IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio, scialbo pareggio con il Prato

di Claudia Giannone

L’Aquila resta leggermente assopita in seguito all’inaspettata vittoria contro l’Ascoli e non riesce a rendere al meglio nel nuovo incontro sul campo del Prato: un match praticamente senza idee per il team di mister Zavettieri, che non si fa notare neanche per un’azione nel corso della prima frazione di gioco e che, dopo aver trovato il goal nella ripresa, non riesce a mantenere il vantaggio per più di quattro minuti.

Una partita scialba, che conferma una mancanza di equilibrio dal punto di vista mentale, ma, dopotutto, un atteggiamento in parte atteso dopo una vittoria come quella di Ascoli.

Ancora problemi per gli ultras dell’Aquila Calcio, bloccati all’entrata per i consueti striscioni portati in ogni trasferta: i tifosi protestano al di fuori della struttura, fino ad arrivare ad un colloquio con il Questore che permette loro l’ingresso allo stadio dopo trenta minuti.

Primo tempo, dunque, di assoluta sofferenza: i rossoblù non riescono a sbloccare il risultato, ma neanche a costruire una debole azione per avvicinarsi all’area avversaria. Le uniche possibilità, infatti, appartengono ai padroni di casa, che riescono anche a trovare una rete successivamente annullata per un fallo in area. Ottima occasione per Fanucchi alla mezz’ora: il giocatore riceve un cross perfetto di Cavagna e tenta di beffare Zandrini, ma l’estremo difensore si fa trovare attento e respinge prontamente. Bis del Prato al 39′, che tenta di infilarsi nella porta ospite con un pallonetto di Bocalon a tu per tu con il portiere rossoblù, ma la palla si innalza troppo sulla traversa.

Per quanto riguarda la ripresa, l’aria non sembra cambiare: il Prato continua a far girare palla, senza permettere a L’Aquila di reagire in modo adeguato. Arrivano le prime occasioni anche sul fronte ospite, ma si tratta per lo più di tiri molto generosi che non cercano mai di raggiungere un vero obiettivo. Ancora un’azione interessante per i toscani al 10′: Urso batte una punizione dal limite, respinta da Zandrini, su cui Sorbo cerca di gettare in porta, ma ancora una volta non c’è nulla da fare. Sulla seconda ribattuta, ci prova Bocalon, che non riesce a colpire il pallone e spreca una grande opportunità. Ma il punto focale della partita si concentra intorno alla mezz’ora: due, infatti, i goal realizzati in soli quattro minuti, con il risultato che resta sempre inchiodato sul pari. Al 28′, Sandomenico riesce a ricevere palla in area, stoppando e accentrandosi per poi imbucare in rete un temibile rasoterra che porta in vantaggio L’Aquila. Ma la festa dura poco: al 32′, infatti, il Prato si avvia verso la porta avversaria e Fanucchi si fa trovare pronto a ricevere di testa e a pareggiare i conti con molta facilità.

Pareggio più che meritato, con un’Aquila ancora in fase di ricostruzione dopo il mercato natalizio e in cerca di trovare la propria posizione in questo campionato. Ora, i rossoblù non possono che accontentarsi di questo punto, in attesa del Pontedera.

L’AQUILA CALCIO: Zandrini, Pomante (23′ st Gotti), Pedrelli, Corapi, Maccarrone, Carini, Scrugli (1′ st Pacilli), Del Pinto, Virdis, Sandomenico (34′ st Zaffagnini), Pozzebon. A disp.: Cacchioli, De Francesco, Triarico, Perna. All. Zavettieri.

PRATO: Gazzoli, Bandini, De Agostini, Urso, Dametto, Sorbo, Romanò (1′ st Coccolo), Cavagna, Bocalon, Gabbianelli (42′ st Tassi), Fanucchi (46′ st Ogunseye). A disp.: Ivusic, Pasa, Matteo, Rubino. All. Esposito.

ARBITRO: Pietro Dei Giudici (Latina).

ASSISTENTI: Rinaldo Menicacci (Viterbo), Agostino Maiorano (Rossano).

AMMONITI: Scrugli, Fanucchi, Maccarrone, Romanò, Urso, Pomante, Cavagna, Coccolo.

X