IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila, strutture abbandonate in Consiglio

Il Consiglio comunale dell’Aquila si riunirà giovedì 29 gennaio, alle ore 9, nell’Aula consiliare “Tullio De Rubeis” della sede comunale di Villa Gioia.

In apertura dei lavori si discuteranno due interrogazioni presentate dal consigliere comunale Vincenzo Vittorini (L’Aquila che Vogliamo), riguardo, rispettivamente, lo “[i]Sviluppo del turismo: programmazione, stato, rendicontazione[/i]” e l’ “[i]assegnazione di unità abitative del progetto Case ad associazioni varie[/i]”. Seguiranno un’interrogazione del consigliere Roberto Tinari (Forza Italia) sulla gestione del campo sportivo di Coppito e una quarta interrogazione, a firma del consigliere Ettore Di Cesare (Appello per L’Aquila), sulle “[i]azioni di recupero e riqualificazione ambientale della cava ex Teges[/i]”.

Il Consiglio discuterà quindi, ai fini della relativa adozione, una proposta deliberativa contenente la carta delle microaree a comportamento sismico omogeneo per le zone di Preturo e di Sassa e la richiesta di completamento degli studi di microzonazione sismica, di livello 1, nei centri abitati e nel territorio urbanizzato del Comune dell’Aquila.

All’attenzione dell’assemblea anche una serie di atti deliberativi di materia urbanistica, riguardanti l’eliminazione del graficismo di “pericolosità da scarpata” dalla cartografia, nell’ambito del progetto speciale territoriale denominato “Colle Macchione”, e l’annullamento, in via di autotutela, di delibere del commissario ad acta riferite alla normazione di aree a vincolo decaduto.

La discussione proseguirà con la proposta deliberativa riguardante il recupero, nell’ambito del progetto di Ricostruzione sociale, delle strutture abbandonate, di proprietà comunale, ex Sercom e Centro polifunzionale di Paganica, la valorizzazione dei quartieri Case di Pagliare di Sassa e di Paganica e l’avvio dell’attività residenziale per disabilità grave denominata “Campus della vita”.

Il Consiglio dovrà quindi pronunciarsi, fornendo il relativo parere, rispetto al mutamento di destinazione d’uso, e alla conseguente concessione, di un terreno, gravato da uso civico, appartenente al demanio di Aragno e situato tra la sede di una ditta e la strada provinciale per Collebrincioni.

L’assemblea esaminerà, infine, la proposta deliberativa riguardante le attribuzioni delle funzioni riferite al Servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e le modifiche alle Norme per la gestione stessa, ai fini dell’approvazione dello schema di convenzione dell’autorità per la Gestione integrata dei rifiuti urbani (Agir) e del relativo metodo di calcolo delle quote di rappresentanza dei Comuni all’interno dell’organismo.

L’eventuale seduta di seconda convocazione è prevista per lunedì 2 febbraio, alle ore 15.30, sempre nell’Aula consiliare “Tullio De Rubeis”.

X