IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio: impeccabile 3-0 sull’Ascoli

di Claudia Giannone

Mister Zavettieri aveva chiesto una prestazione impeccabile ai propri giocatori, ma nessuno si aspettava davvero un risultato simile: L’Aquila ritrova la vittoria casalinga e contro l’avversaria più temuta del girone.
Il tecnico attendeva un Ascoli a 360 gradi, capace di gestire la partita, ma solo nel primo quarto d’ora gli ospiti sono stati davvero in grado di farsi vedere. Un’Aquila irriconoscibile, per una volta in senso positivo: palla giocata usando realmente la testa, partita gestita in modo ottimo ed inserimento al bacio per i nuovi acquisti. Due su tre di loro, infatti, sono anche giunti al primo goal stagionale.

{{*ExtraImg_230005_ArtImgRight_300x200_}}

Zavettieri torna, dunque, al 3-4-3. Con le assenze di Del Pinto per squalifica, di Zaffagnini e Pacilli per infortunio ed il recupero totale di Maccarrone e Corapi dell’ultimo minuto, L’Aquila è riuscita a tornare al modulo che, nell’ultimo periodo, più le apparteneva. Difesa a tre con Maccarrone, Carini e Pomante, coperta dalla linea mediana di Pedrelli, Corapi, Djuric e Scrugli; tridente d’attacco composto da Sandomenico, Virdis e Pozzebon.

{{*ExtraImg_230007_ArtImgRight_300x200_}}

Al 3′ minuto, un buon tiro di Corapi dalla distanza apre le danze, ma la palla non fa altro che scivolare sul fondo; la risposta ascolana non tarda ad arrivare: due minuti dopo, infatti, un cross di Pelagatti raggiunge Perez che di testa cerca di spiazzare Zandrini, senza buoni risultati.

Al 10′ ci riprova il folletto, che con una zampata riesce a recuperare una palla apparentemente troppo veloce e a calciarla verso la porta, ma il tentativo sfiora soltanto il palo.

{{*ExtraImg_230008_ArtImgRight_300x200_}}

Inizia il dominio aquilano: i rossoblù si spingono in avanti e tentano in più occasioni di trovare il vantaggio, concretizzando il tutto solo al 26′. Corapi lancia in avanti Virdis che porta palla fino all’estremo difensore avversario, calciando dal limite e insaccando in rete, dopo aver colpito il palo interno. Gran goal per la prima firma dell’attaccante con L’Aquila.

I padroni del “Fattori” continuano a ragionare, tentando ancora al 34′ con Sandomenico che salta l’uomo e si avventura verso l’area, servendo dalla destra Virdis che per poco manca la palla. Ma il raddoppio non tarda ad arrivare: due minuti dopo, infatti, sugli sviluppi di un fallo laterale, Pedrelli mette in mezzo e la difesa marchigiana ribatte, ma a recuperare c’è Sandomenico che con una semi rovesciata sorprende ancora Lanni.

{{*ExtraImg_230009_ArtImgRight_300x200_}}

Il secondo tempo si apre con una punizione di Corapi al quinto minuto che cerca di infilarsi in porta, senza un buon esito. Ma nonostante si attendesse una massiccia risposta da parte dell’Ascoli, le cose non sembrano cambiare: al 20′ minuto, infatti, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è Djuric a ricevere di testa e a segnare svettando tra tutti. Rete all’esordio e terzo goal per L’Aquila.

{{*ExtraImg_230010_ArtImgRight_300x200_}}

Debole risposta ospite al 26′, con un tiro di Berrettoni dalla distanza che si innalza sulla traversa. Nulla da fare per l’Ascoli, L’Aquila ha ormai imposto il proprio marchio sull’incontro.

Spirito rinnovato, un’Aquila nuova che ora si appresta ad affrontare il Prato nella seconda trasferta del girone di ritorno.

L’AQUILA CALCIO: Zandrini, Pomante, Pedrelli, Corapi, Maccarrone, Carini, Scrugli, Djuric (37′ st Gotti), Virdis (25′ st Perna), Sandomenico (31′ st De Francesco), Pozzebon. A disp.: Cacchioli, Karkalis, Triarico, Bernasconi. All. Nunzio Zavettieri.

{{*ExtraImg_230011_ArtImgRight_300x200_}}

ASCOLI PICCHIO: Lanni, Pelagatti, Dell’Orco (6′ st Berrettoni), Pirrone, Mengoni, Cinaglia, Mustacchio (41′ st Giovannini), Addae (22′ st Carpani), Perez, Altinier, Nardini. A disp.: Ragni, Mori, Barison, Gualdi. All. Mario Petrone.

ARBITRO: Niccolò Baroni (Firenze).

ASSISTENTI: Davide Argentieri (Viterbo), Alessandro Cipressa (Lecce).

O.A.: Luca Melograni.

AMMONITI: Djuric, Altinier, Mengoni.

ANGOLI: 3-6.

RECUPERO: 1′ pt, 4′ st.

[url”Torna alla Home Targatoaz.it”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]

X