IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Frazioni Aq, «Quando parte la Ricostruzione vera?»

«Alla luce della mobilitazione dei Presidenti di Consorzi della popolosa frazione di Paganica, sulle ripetitive richieste di dati inerenti gli aggregati edilizi al fine di dare inizio all’esame dei progetti parte prima, già comunicati all’URSA, la CNA Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della P.M.I. della Provincia di L’Aquila nella persona del Presidente Settore CNA Costruzioni Alessandri Diego, viene a sostegno dell’iniziativa, andando, oltre la polemica, a cercare soluzioni ai problemi e puntare su un processo di ricostruzione regolato con maggiore incisività e dettaglio con particolare e attento riferimento ai centri storici, con forme di incentivo per il ripristino delle attività». Così si esprime in una nota il presidente di Cna Costruzioni, Diego Alessandri.

«Indispensabile uscire dalla fase di stallo in cui le lungaggini burocratiche ed amministrative; a quasi sei anni dal terremoto nelle frazioni del comprensorio Aquilano, stanno rischiando di determinare l’abbandono totale dei cittadini, i quali fiduciosi e operosi per ritornare nelle loro case e nelle loro attività del centro storico, vedono vanificate tutte le loro forze profuse per uno scopo non solo economico ma soprattutto sociale. Programmazioni, comparti, finanziamenti, impegni, ormai si perdono nel tempo con conseguente ostacolo alla Ricostruzione vera».

«Gli artigiani locali, – continua il presidente – tra cui molti danneggiati e ridotti quasi all’abbandono dell’attività, a causa della crisi e delle inaffidabili imprese maggiormente esterne al nostro territorio, continuano con tenacia e professionalità a rappresentare la vera parte attiva e sana della Ricostruzione per il rilancio in tutti i settori del tessuto socio-economico della Nostra Città. La CNA Costruzioni, rinnova con forza la piena disponibilità con propri mezzi e competenze a partecipare attivamente al tavolo di concertazione con l’Ufficio Speciale, il Sindaco Massimo Cialente e gli Organi preposti alla ricostruzione».

X