IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

«Delegazione di Bagno chiusa per 15 giorni»

«Leggo con sconcerto, sul sito del Comune, la nota con la quale si informano i cittadini che la delegazione di Bagno resterà chiusa fino al 12 gennaio». A segnalarlo, attraverso una nota, è il consigliere comunale Tonino De Paolis (Pd).

«La notizia – commenta De Paolis – è di quelle che ti fanno arrabbiare, perché la delegazione di Bagno è chiusa dal 28 dicembre: il dipendente è in malattia, l’ufficio del personale sapeva bene già da tempo della sua assenza, ma pare che non sia stato possibile reperire nessuno in grado di aprire l’ufficio almeno per qualche giorno, magari a giorni alterni, come si è fatto sempre in periodi particolari. Si lascia un ufficio chiuso per quindici giorni, così come se non fosse un dovere d’istituto del Comune consentire anche a noi che abitiamo in periferia di poter usufruire di questi servizi ordinari, semplici ma importanti per un territorio di quattromila abitanti».

«Ovviamente – aggiunge il consigliere – nessuno si è preoccupato di mettere un cartello sulla porta (un bel container) per dire “scusate signori cittadini di serie B, questo ufficio rimarrà chiuso fino al 12 gennaio, ferie e malattie permettendo”. Viene spontaneo chiedersi cosa penserebbero coloro i quali, nel 1927, decisero di sopprimere tanti piccoli comuni per creare “la Grande L’Aquila”, dato che i risultati sono sotto gli occhi di tutti».

«Abbiamo chiuso tanti piccoli comuni che potevano funzionare bene, come dimostrano i piccoli comuni vicini a noi, e sicuramente non abbiamo fatto “la Grande L’Aquila”», conclude De Paolis.

X