IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Le Pagelle del Misde: Juventus-Inter 1-1

di Lorenzo Di Cola

Il Derby d’Italia si apre con una fiammata della Juventus, con Vidal che dopo una grande giocata serve Tevez solo a centro area. Nella ripresa, la squadra di Mancini sale in cattedra e trova il pareggio grazie al solito Icardi, giunto al quinto goal in carriera contro i bianconeri.

JUVENTUS

BUFFON 6.5: dopo un primo tempo passato a scambiare messaggini con Ilaria D’Amico, arriva Icardi che alla prima occasione lo castiga. FULMINATO

LICHTSTEINER 6: dimostra grande nervosismo durante tutta la partita, probabilmente a causa della tredicesima da muratore non ancora pervenuta. AVVELENATO

BONUCCI 5.5: gioca un grande primo tempo su Icardi anticipandolo sistematicamente. Sul goal dell’Argentino stava pagando la schedina con l’1-1 finale. INFALLIBILE

CHIELLINI 6: reduce da una lunga nottata di lavoro, regala ai suoi compagni tanti gustosi dolciumi. Agli Interisti, invece, consegna soltanto del carbone. BEFANA

EVRA 5.5: si fa notare per la prima volta a partita finita, quando protesta con l’arbitro per un calcio d’angolo non assegnatogli. LAST MINUTE

MARCHISIO 5.5: per larghi tratti della partita sparisce nel nulla per poi ricomparire quando meno ce lo si aspetta. TALPA

PIRLO 5.5: prova a cambiare la partita con un tiro alla Holly e Benji ma Handanovic non si fa trovare impreparato. Ha ancora in corpo i tanti brindisi di Capodanno. HIP HIP HURRÀ

POGBA 6.5: dopo un primo tempo in sordina, usa l’elastico per mandare Ranocchia e Campagnaro a prendere il tè caldo dell’intervallo. BARMAN

VIDAL 6.5: dopo il colpo di tacco con cui controlla il pallone che Tevez manderà in rete, lascia presagire una partita in cui farà faville. Alla lunga non riuscirà a confermarsi. FAVALLI – dal min. 77 PEREYRA sv

TEVEZ 6: più brutto della Befana, segna subito un goal per potersi permettere di guardare la partita senza ottenere l’insufficienza in pagella. 6 POLITICO

LLORENTE 5: lo Spagnolo titolare ha ancora in testa la musica assordate delle ultime serate in discoteca e quando deve parlare con i compagni ad un metro da lui urla. TUNZ TUNZ – dal min 62 MORATA 5: si nota soltanto per due simulazioni sciagurate, grazie alle quali rischia di ottenere un’espulsione storica. MEDAGLIA D’ARGENTO

INTER

HANDANOVIC 7: dopo aver ottenuto la fama di grande pararigori, riesce anche a fermare una punizione di Pirlo. SUPERMAN

CAMPAGNARO 6: tra i suoi è sicuramente quello che soffre meno la spinta della Juventus. A fine partita ringrazia Mancini per averlo schierato sulla fascia in cui giocava Evra. PREMIATO

RANOCCHIA 5: i tifosi iniziano a non sopportare più l’onta di averlo come capitano dopo Zanetti. Sta ancora cercando il pallone dell’elastico di Pogba. FINDER

JUAN JESUS 5.5: segue l’esempio del capitano e fa rabbrividire tutto il settore ospiti quando per poco non manda Tevez e Llorente a tu per tu con Handanovic. SPAURACCHIO

D’AMBROSIO 6: protagonista di un ottimo primo tempo, nella ripresa lascia giocare gli altri perché convinto di aver già dato abbastanza. SFATICATO

GUARIN 6: dopo aver mandato in porta Icardi con un bellissimo filtrante, allontana Osvaldo che urlava al giovane attaccante argentino di stare alla larga dalla moglie. PACERE

MEDEL 5.5: per fortuna dell’Inter, capisce di essere il più scarso tecnicamente e decide di giocare pochi palloni per il il bene della squadra. UMILE

HERNANES 6: inizia bene il secondo tempo ma, quando il sonnifero comincia ad entrare in circolo, Mancini lo sostituisce e lo manda a dormire. MATTINIERO – dal min. 85 OSVALDO sv si fa notare soltanto per la tentata aggressione ai danni di Icardi. PIRATA

KUZMANOVIC 5: per la prima volta sente uno stadio che lo incita e lo accoglie a braccia aperte: per gli Juventini è un piacere vederlo con la maglia dell’Inter. TRAVESTITO – dal min. 53 PODOLSKI 6: nei primi minuti di Serie A il Tedesco dimostra di avere corsa e grinta da vendere. BIRRA

KOVACIC 5: va ripetutamente dalla Befana Chiellini per chiedergli dei dolcetti ma al diciannovesimo tentativo Banti lo espelle per molestie reiterate. STALKER

ICARDI 6.5: non si sa se è più felice quando incontra Wanda o Buffon: riesce puntualmente a castigarli entrambi senza alcuna pietà. TRADIZIONALISTA – dal min. 89 M’VILA sv

LA BEFANA TUTTE LE SCHEDINE PORTA VIA

SEGUI LE PAGELLE DEL MISDE SU FACEBOOK: [url”https://www.facebook.com/pages/Pagelle-del-Misde/310198919161369?fref=ts”]https://www.facebook.com/pages/Pagelle-del-Misde/310198919161369?fref=ts[/url]

Foto di [url”www.inter.it”]www.inter.it[/url]

X