IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Ho sognato stanotte

di Valter Marcone

Ho sognato stanotte. Ed era

come vederti camminare accanto a me.

Un presentimento di buon tempo

quando si sentono passi

per le scale e la sorpresa è grande:

– così all’improvviso, chi poteva pensarlo –

si dice poi ad alta voce

nascondendo il desiderio d’un’attesa

consumata sbattendo tuorli d’uova

con cucchiai di zucchero

per riempire la cucina del profumo

di ciambelle e marmellata.

Diciamo sempre: -Per riguardo ai bambini

le favole che raccontiamo loro

continuano ad essere a lieto fine –

perché piace a noi e perché

è così che vorremmo le cose della vita

che sovente non lo sono – a lieto fine -.

E lieto dopo il sogno di stanotte

ritorna il desiderio di te

ed è l’unico finale che si addice

al mio sogno.

Per il mio sogno non conosce pace

questo desiderio che rammenta ogni ricordo

e non riesce a liberarsi mai

da questo silenzio che ora

è un dilemma che s’affolla

nel folto controvento

con altre memorie

nel cuore che resta colmo

della sua mancanza.

[url”Torna al Network LeStanzeDellaPoesia”]http://ilcapoluogo.globalist.it/blogger/Valter%20Marcone%20-[/url]

X