IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Tutto pronto per ‘Il Pianeta Maldicenza 2015’

Più informazioni su

Ben cinque giornate con un maggiore coinvolgimento dei giovani aquilani e un premio, appunto per i giovani, dedicato all’indimenticata “Badessa” Luciana Cucchiella, nonché una conferenza-concerto sul tema della “maldicenza nella musica”. Queste le novità salienti della rassegna agnesina “Il Pianeta Maldicenza 2015”, il cui programma è stato illustrato questa mattina in Aula consiliare, alla presenza del sindaco Massimo Cialente e del presidente dell’associazione culturale “Confraternita aquilana dei ‘devoti’ di Sant’Agnese”, Angelo De Nicola. Presenti anche il presidente onorario dell’associazione Tommaso Ceddia, il maestro Vittorio Antonellini, il fotografo Stefano Pettine e la regista Marisa Mastracci della Compagnia teatrale “La bottega dei Guitti”, nonché una folta rappresentanza del Comitato organizzatore, composto da rappresentanti di altre istituzioni cittadine (Società Dante Alighieri, Accademia della Cucina e Istituto Alberghiero) e dalle “storiche” Confraternite e Congreghe agnesine.

Un programma nutrito quello del Festival 2015 dedicato alla tradizione tutta aquilana del “dire il male” (e non “dire male”), che dal 2003 viene organizzato dall’associazione culturale “Confraternita dei ‘devoti’ di Sant’Agnese” e che in questa edizione si svolgerà dal 14 al 18 gennaio prossimi, ospitato nel cuore della città ancora ferita, nella formula, per la prima volta, delle cinque giornate con il patrocinio del Comune e il sostegno della Bper.

IL PROGRAMMA

La decima edizione prenderà il via mercoledì 14 gennaio, non a caso, presso il Conservatorio “A.Casella” dove alle 17.30 si svolgerà, su ideazione del maestro Vittorio Antonellini, la conferenza-concerto “[i]La calunnia è un venticello ossia la maldicenza in musica[/i]” con arie d’opera e romanze da salotto raccontate da Maria Irene Maffei. Parteciperanno: Antonella Cesari (soprano); Leonardo Galeazzi (baritono) e Fabrizio Carradori (pianoforte).

Nella seconda giornata, giovedì 15 gennaio, presso il Liceo “D. Cotugno”, per la terza edizione de “[i]Il dialetto come presidio dell’identità civica[/i]” a cura della Società Dante Alighieri dell’Aquila, al mattino (ore 10.15) si terrà il Festival delle Band giovanili aquilane che cantano in dialetto (coordina Doriana Scarsella); nel pomeriggio (ore 16), tavola rotonda sul tema “Il dialetto e la scuola” con la partecipazione di Ernesto Pellecchia (Direttore Generale dell’Ufficio scolastico regionale per l’Abruzzo), Francesco Avolio (Università dell’Aquila), Elisa Mililli (Università “La Sapienza” Roma), Teresa Giammaria (Dottore di Ricerca Università dell’Aquila), Mario Narducci (Presidente Istituto di Abruzzesistica e Dialettologia) e Elio Peretti (Poeta). Coordina Flavia Stara (Presidente Società Dante Alighieri)

Nella terza giornata, venerdì 16 gennaio, presso il Teatro Ridotto del Comunale, alle ore 21, “La Bottega dei Guitti” presenta la commedia in dialetto aquilano “E ji ricordi te scoppiano ’entro” (testo di Maria Di Nella liberamente tratto da “La doppia vita dei numeri” di Erri De Luca).

Nella quarta giornata, sabato 17 gennaio, presso l’Auditorium Bper “E. Sericchi” alle ore 17.30, presentazione del libro di Antonio Caprarica “Il romanzo di Londra” (Sperling & Kupfer Editore). L’Autore dialogherà con la giornalista Maria Rosaria La Morgia. Coordina Angelo De Nicola.

Domenica 18 gennaio, nella quinta e ultima giornata, presso il Teatro Ridotto del Comunale, dalle 16 l’ormai tradizionale “Concorso d’arte critica” al quale parteciperanno anche i lavori presentati da studenti che concorreranno per il Primo premio intitolato a Luciana Cucchiella. A seguire, alle 18, nel Municipio e dintorni consegna del Palio di Sant’Agnese alla Confraternita vincitrice e premiazione del vincitore dell’Agnesino 2015. La municipalità offrirà a tutti brindisi caldo preparato dall’Ana-Gruppo Alpini “M. Iacobucci” dell’Aquila e dolci di Sant’Agnese preparati dal Club Devote di Sant’Agnese e dalla Congrega Amiche di Zeppetella di Tornimparte con treccia di Sant’Agnese preparata, su loro ricetta, dagli studenti dell’Istituto Alberghiero dell’Aquila. Allieterà la serata Dante Sorrentino e la sua Jazz Band. Per l’evento annullo filatelico speciale (a cura di Dino Durastante) con artistica cartolina dedicata alla ricostruzione della città realizzata dal fotografo Stefano Pettine. Ogni evento è a ingresso libero.

Più informazioni su

X