IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Ho portato con me

di Valter Marcone

Per un anno intero ho portato con me

i verbi muti come le bocche dei monaci

i verbi che mettono in ansia gli indifferenti

a disagio i tranquilli,

ho portato ancora tutto l’anno il lutto

di stare qui senza vederti,

ho scritto versi per quello che non ho avuto;

neppure mentre mi lavavo i denti

mi dava tregua quel senno della vita

mentre leggevo, mentre mi mettevo le calze,

quando mi facevo la doccia e la barba

mentre parlavo al telefono,

ero rimasto io e la mia vita

e siamo arrivati alla fine di un altro anno.

Tra Natale e Capodanno mentre il tempo si fa limpido

e il freddo scolpisce l’azzurro del cielo, già appaiono

nelle vetrine i primi saldi di stagione.

Se considero lungo e pazzo

il vento di saldi

che passa per la mia vita in questi ultimi giorni

d’un anno ormai quasi finito

io vorrei fare un inventario alle soglie del cuore

e vorrei proprio che fosse come con i saldi

delle vetrine illuminate. Ma non è proprio così.

Ora, alle soglie del cuore tutto riposa

come in un velo d’ombra di mare

e par che dica: ”coraggio, guardiamo avanti“.

[url”Torna al Network LeStanzeDellaPoesia”]http://ilcapoluogo.globalist.it/blogger/Valter%20Marcone%20-[/url]

X