IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Bilancio 2015, l’Opposizione si è fatta sentire

«Alla fine di un estenuante tour de force di 18 ore, nel corso del quale ci siamo impegnati con costanza e convinzione per portare a casa il risultato, il gruppo di Forza Italia in Consiglio regionale può dirsi ampiamente soddisfatto». Così il Presidente della Commissione di Vigilanza del Consiglio regionale, Mauro Febbo commenta l’approvazione del Bilancio regionale.

«Secondo le previsioni del Presidente Luciano D’Alfonso, il Bilancio regionale doveva essere approvato entro sabato 20 dicembre ma la maggioranza di centrosinistra aveva dimenticato di fare i conti con la minoranza e soprattutto con Forza Italia che mai avrebbe potuto accogliere il documento così come ci era stato presentato. Molti capitoli di spesa, fondamentali non solo per il mondo agricolo ma per l’intero tessuto economico regionale, prevedevano un impegno pari a ZERO euro o insufficiente. Per questo abbiamo portato avanti un’opposizione ferma e decisa, con l’obiettivo di ristabilire i criteri di equità e sviluppo e in questi ultimi giorni non abbiamo mai fatto mancare la nostra presenza nel corso dei lavori in Commissione prima e in Aula poi. Il nostro ostruzionismo portato avanti con grande abnegazione, con la presentazione di centinaia di emendamenti, ci ha permesso di ottenere alcuni importantissimi risultati, in particolare per il comparto agricolo. E’ stato previsto un consistente adeguamento dei fondi per il Vinitaly di Verona e per il Vinexpo di Bordeaux, ripristinati anche i fondi per le manifestazioni internazionali agroalimentari cofinanziate con il Centro Estero, per i Centri di ricerca regionali, per la Fiera di Lanciano dove la Fiera dell’agricoltura sarà in anteprima con l’Expo e Agroalimenta. Non solo, abbiamo ottenuto uno stanziamento di 600 mila euro per l’Ara (Associazione Allevatori) a disposizione delle 2.200 aziende zootecniche, a fronte di una previsione di ZERO euro; 150 mila euro per l’abbattimento del costo dell’assicurazione degli agricoltori; incremento dei fondi per i Consorzi di Bonifica e per i rimborsi dei danni causati dalla fauna selvatica. Previsti inoltre 200 mila euro per il sostegno dell’economia ittica e nello specifico per i lavoratori dipendenti della Marineria pescarese che non possono beneficiare della Cassa integrazione (anche questa voce lasciata inizialmente a ZERO) e 600 mila euro per gli interventi di prevenzione contro l’erosione della costa (ZERO euro nel bilancio di previsione)».

«Possiamo affermare che dopo una maratona durata oltre 18 ore nel corso della quale abbiamo profuso il massimo impegno, siamo certi di aver dato il nostro contributo affinché questo Bilancio, che così come impostato non ci piaceva e non ci piace, fosse migliore rispetto alla proposta iniziale – rimarca il Capogruppo di Forza Italia, Lorenzo Sospiri».

«Come preannunciato – continua Sospiri – la nostra non è stata una opposizione fine a se stessa ma una battaglia di giustizia sociale nell’affrontare la quale abbiamo messo al primo posto gli interessi dei cittadini abruzzesi. L’esito è ampiamente soddisfacente visto che abbiamo ottenuto un primo grande risultato con la conferma del taglio delle tasse 2014 per 32,8 milioni di euro, proseguendo così il cammino intrapreso dal Governo Chiodi; sono stati assegnati fondi per interventi che riteniamo fondamentali e sui quali ci eravamo impegnati già da tempo, voglio sottolineare in particolare il sostegno alle Ater per la lotta all’abusivismo, i fondi per contrastare l’erosione della costa, l’aumento degli stanziamenti in bilancio per le emergenze alimentari e per il Fondo sociale regionale e quello per i morosi incolpevoli, la nostra Legge che permetterà di rilevare i mutui di famiglie in difficoltà che rischiano di perdere la propria abitazione; non da ultimo il finanziamento della Legge 57 per la vita indipendente».

X