IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Legge di Stabilità, «Tanti i risultati portati a casa»

«Ho sostenuto senza mai mollare la presa, come sempre, tutte le necessità esplicitate dal Comune dell’Aquila e dai comuni dei territori colpiti, coinvolgendo anche la collega Federica Chiavaroli ed altri e non sono disposta a tollerare che quanto abbiamo finora conquistato, venga sminuito da chi vuole utilizzare questa situazione per fare lo scaricabarile».

Lo dichiara la senatrice Stefania Pezzopane.

«Tra l’altro, per la prima volta, si è affrontata una legge di stabilità, senza un ministro o sottosegretario con delega alla ricostruzione. E nonostante questo, ci sono molte più cose dello scorso anno con il Ministro Trigilia».

«E’ evidente – continua la Seantrice – che dobbiamo tutti continuare ad impegnarci per ottenere altri risultati, ma basta ogni volta abbaiare alla luna. All’indomani della debacle degli emendamenti alla Camera, non mi è parso di sentire nessun grido di dolore. Lo si fa adesso, strumentalmente, all’indomani di un risultato enorme ottenuto al Senato».

«Eppure subito dopo l’approvazione della legge di stabilità alla Camera, in una riunione al Comune, con il sindaco Massimo Cialente, mi venne detto che se avessi ottenuto solo la metà di quello che sono riuscita ad ottenere sarebbe stata una festa. Ci sarebbe quindi, da ridere e altro che “Scherzi a parte”, se la cosa non fosse tremendamente tragica».

«Sarebbe più responsabile e costruttivo, se invece di fare i soliti “piagnetari”, al momento di presentare gli emendamenti, mi venissero fornite proposte puntuali, con l’indicazione corretta ed adeguata di copertura finanziaria. Cosa che, ad esempio non è accaduto per la TASI 2014, su cui mai è poi mai è stato proposto emendamento».

«Sono consapevole che restano ancora molti nodi da sciogliere. Tuttavia sostenere che una Legge di Stabilità, dove si mettono oltre 6 miliardi, più molte altre cose, non sia un ottimo risultato politico, è ingeneroso nei confronti di chi ha lavorato con serietà, facendo un lavoro di pressing sul governo inimmaginabile.

Quello raggiunto al Senato è un risultato che va ben al di là delle aspettative. Abbiamo colmato i buchi della proposta fatta nella prima lettura, quella fondamentale, alla Camera dei Deputati. Lì i testi degli emendamenti, che non hanno passato il vaglio della Commissione Bilancio, erano relativi solo alle macerie e all’1% della quota parte per l’assistenza tecnica. Non c’era niente altro.

Al Senato abbiano ottenuto l’esenzione TASI 2015, la questione macerie, le proroghe dei precari, gli equilibri di bilancio, l’assistenza tecnica che sarà fondamentale per salvare Abruzzo Engineering e per acquisire nuove professionalità dalle graduatorie Ripam.

Per gli equilibri di bilancio, sono stata io a suggerire che nella Legge di Stabilità andava presentato un emendamento e l’ho presentato anche se nel pacchetto alla Camera non c’era, così come erano stati dimenticate altre questioni.

Per tutto il resto ho ottenuto dal governo la convocazione di un tavolo tecnico, per risolvere le altre criticità, che restano ancora sul tappeto e che faremo di tutto per definire nei prossimi provvedimenti legislativi», così conclude la Pezzopane.

X