IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Bussi, una ferita da rimarginare

Risanare la ferita inferta ad una parte importante del territorio regionale, qual è per l’appunto Bussi sul Tirino, pensando ad un percorso di modernizzazione industriale che si coniughi con lo sviluppo sostenibile.

E’ la tesi sostenuta dall’assessore regionale Mario Mazzocca, intervenuto a Bussi, negli spazi del centro di educazione ambientale Il Bosso, alla presentazione del saggio del professor Marcello Benegiamo [i]”La grande chimica in Abruzzo. Un’ambizione fallita”[/i], edito dalla casa editrice Textus. Mazzocca ha evidenziato il ruolo dell’amministrazione regionale come soggetto pubblico determinante nel processo di reindustrializzazione di Bussi.

«Intendiamo dare il nostro contributo – ha sottolineato l’assessore – per risolvere nel miglior modo possibile una questione che ci sta particolarmente a cuore, come quella del risanamento ambientale di Bussi. Siamo convinti che le opportunità ci siano e vadano cercate nell’ottica della sostenibilità».

Alla presentazione del volume erano presenti la professoressa Paola Nardone, dell’università D’Annunzio, che ha posto l’accento sulla necessità di considerare la Natura nel progetto di reindustrializzazione, per mettere un argine al disastro ambientale che ha coinvolto il territorio; Pino De Dominicis, che si è soffermato sul rapporto esistente tra la fabbrica e il territorio circostante, individuando la mancanza di collegamenti e di relazioni, che sarebbe tra le cause principali del fallimento del processo industriale a Bussi, il sindaco Lagatta e Giovanni Damiani. A moderare il dibattito, il giornalista rai Roberto Mingardi.

X