IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio, Zavettieri: «Partita da prendere con le molle»

di Claudia Giannone

Dopo il pareggio di Forlì che ha spezzato la linea di vittorie del team di mister Zavettieri, la squadra torna in campo e lo fa contro il Pro Piacenza: ultima classificata, la compagine non sarà di certo un’avversaria da sottovalutare. È proprio il tecnico aquilano a ribadirlo nel corso della conferenza di presentazione dell’incontro. «È una partita difficilissima da prendere con le molle. La squadra che andremo ad incontrare non merita i punti che ha: mi aspetto una gara complicata, anche se i ragazzi hanno lavorato bene anche questa settimana. Mi aspetto una grande prestazione per cercare di tirare fuori il massimo da questa partita».

Per quanto riguarda il settore infermieristico, i giocatori che a inizio settimana avevano avuto bisogno di un allenamento differenziato sono ora tornati con il gruppo.

«Abbiamo recuperato tutti: oggi si sono allenati con la squadra anche Del Pinto, Maccarrone e Perna. Domani mattina deciderò chi impiegare. Maccarrone di certo è il giocatore che mi preoccupa di meno. È importante entrare in campo con il giusto equilibrio e con la giusta fame, ma soprattutto con i giusti uomini».

Riguardo al modulo, ancora nessuna decisione è stata presa, ma come il mister afferma, le due possibili soluzioni garantiscono le stesse certezze sul campo.

«La partita di domenica scorsa è stata una dimostrazione dei vari moduli con cui possiamo giocare. Mi riservo nella valutazione finale di capire con che modulo iniziare l’incontro. Oggi ho bisogno di fare un’attenta valutazione, in seguito alle risposte avute in mattinata».

«Bisogna comportarsi – ha proseguito l’allenatore – come in qualsiasi altro incontro: comprendere il modo in cui giocare e la gestione da utilizzare sul campo. A prescindere da come approcceranno loro alla partita, sarà importante lo spirito con cui noi scenderemo in campo».

Infine, ancora una volta viene analizzato il piano psicologico: un pareggio dopo cinque vittorie consecutive può in parte spegnere l’entusiasmo, ma possono esserci dei risvolti positivi. Proprio nel corso della scorsa settimana, infatti, si era a lungo parlato della difficoltà di gestione di un team da tempo sulla cresta dell’onda.

«Pur nel rammarico generale, la squadra ha il morale buono. I ragazzi si sono allenati al solito. Siamo consapevoli del fatto che non possiamo vincere ogni incontro, anche se sabato ce l’avremmo potuta fare. Ma mi auguro – ha concluso mister Zavettieri – che ci sia una feroce cattiveria agonistica nel voler prendere il massimo dalla partita di domani».

X