IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Settegreen premia Mauro Bologna

Il 2 dicembre scorso a Milano sono stati assegnati i premi del concorso Settegreen-Corriere della Sera, che hanno visto classificarsi al primo posto per la categoria “Cultura” le attività del Corso di Patologia Ambientale tenuto dal Professor Mauro Bologna del Dipartimento di Medicina Clinica, Sanità Pubblica e Scienze della Vita e dell’Ambiente della nostra Università.

Il corso, rivolto in maniera trasversale agli studenti dei Corsi di Laurea in Medicina, Scienze Biologiche e Scienze Ambientali, illustra i complessi rapporti tra ambiente e malattie e si avvale del supporto informatico del sito internet “[url”isavemyplanet.org”]http://isavemyplanet.org/[/url] promosso e mantenuto del nutrito gruppo di collaboratori del Professor Bologna in cui si sono distinti nel tempo i dottori Paola Muzi, Adriano Angelucci, Bianca Nardis, Patrizia Sanità e Zoran Evtoski, nonché numerosi laureandi tra cui si vogliono ricordare per particolare impegno Alessia Ciafarone, Alessia Patrizi, Argilia D’Amico, Lucia Masciocchi e Natascia Di Paolo che hanno tutti offerto il proprio contributo in maniera esemplare.

Un resoconto della manifestazione e del significato del prestigioso riconoscimento è pubblicato dalla rivista SETTE, supplemento del venerdì del Corriere della Sera, in edicola questa settimana e, comunque, scaricabile dal link [url”‘Sette, La Repubblica.it'”]http://www.corriere.it/ambiente/14_dicembre_01/sette-green-awardsi-premi-le-eccellenze-italiane-dell-ambiente-b989c280-7960-11e4-abc3-1c132dc377f5.shtml[/url].

In breve il premio si occupa di sette categorie di attività: “Abitare”: le soluzioni, i materiali e le tecnologie che rispettano e valorizzano l’ambiente. “Città Intelligenti”: le strategie e le infrastrutture di pianificazione urbanistica che possono garantire un’alta qualità della vita ai cittadini. “Cultura”: libri, film e spettacoli che hanno arricchito e alimentato il dibattito sulla ecosostenibilità. “Packaging”: la progettazione e la realizzazione di imballaggi a ridotto impatto ambientale. “Viaggiare”: le proposte e le soluzioni di viaggio che mirano a valorizzare e rispettare quanto già esistente in natura. “App”: le applicazioni realizzate o progettate rivolte a promuovere stili di vita ecosostenibili. “Food”: i produttori alimentari attenti alla qualità delle materie prime utilizzate tutelando il territorio.

«Il concorso, assimilato ad un “Premio Oscar” dell’ambiente – dichiara la Direttrice Cifone con orgoglio e compiacimento – viene dunque a riconoscere nella categoria “Cultura” l’elevata qualità dell’offerta didattica erogata nell’Università dell’Aquila sui temi che hanno arricchito e alimentato il dibattito sulla ecosostenibilità, con particolare riguardo all’ampio campo dei collegamenti delle scienze bio-mediche che studiano i fattori ambientali, le cause di malattia e la prevenzione sanitaria».

X