IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Successo a Roma per ‘L’Aquila Forever’

di Nando Giammarini*

Continua lo strepitoso successo della mostra corale [i]“L’Aquila Forever” 99 rintocchi per la ricostruzione[/i] e [i]Onna nel cuore[/i], giunta alla seconda tappa, tenutasi lo scorso 29 novembre al centro culturale Aldo Fabrizi, nel popolare quartiere San Basilio, in territorio del IV Municipio del Comune di Roma ad alta densità di abruzzesi.

La bella e toccante manifestazione di alto valore umano e artistico – ideata dall’artista aquilano Alessandro Piccinini e a cura degli archivi del Presenteismo e la dottoressa Laura Turco Liveri, donna di grande umanità e di profonda sensibilità – ha visto la straordinaria partecipazione di pubblico attento e interessato e la presenza del Maestro Ennio Calabria, noto artista e intellettuale italiano, figura di spicco del figurativismo europeo.

Sono arrivato puntualmente alle 16.55, con mio fratello gemello, e ho trovato lo staff di artisti aquilani: il maestro Piccinini, Mimmo Emanuele, Adriano Sabatini, Bruno Narducci accompagnati da Renza Bucci, vicepresidente della Fondazione Onlus ”Sei Aprile per la vita”.

{{*ExtraImg_225856_ArtImgRight_300x169_}}L’evento è stato un susseguirsi di emozioni fin dall’inizio quando, dopo la presentazione, è stato proiettato un filmato curato dalla C.R.I. Comitato Locale IV Municipio e dalla Protezione Civile di San Basilio, Associazione Radio Est, inerente il loro intervento durante il sisma del 2009. Immediatamente dopo, un brivido ha scosso la pelle allorchè il coro dei bambini dell’Associazione Maurizio Zavatta ha intonato la nota e famosa canzone scritta da un’insieme di cantanti italiani per il terremoto: “Domani”. E’ stata poi la volta dell’assessore ai Lavori pubblici del IV Municipio, Eraldo Guardati, di origini amatriciane quindi al confine con l’Abruzzo, che ha portato il saluto del presidente Sciascia e la vicinanza delle Istituzioni romane al nostro popolo.

{{*ExtraImg_225858_ArtImgRight_300x223_}}Altro intervento ad alta intensità emotiva è stata la proiezione del documentario “ONNA 44”, di cui quest’anno ricorre il settantennale della barbara rappresaglia nazifascista che provocò 44 giovani vittime in quel paesino della bassa Valle dell’Aterno, realizzato da Linda Parente in collaborazione con L’Associazione Metropolis Europa. Molto apprezzate dal pubblico e dalle autorità presenti le poesie di Adriano Sabatini, Nando Giammarini, Bruno Narducci e un poeta romano, Paolini.

L’intervento di uno speleologo del Gruppo Grotte e Forre “Francesco De Marchi” del C.A.I. dell’Aquila circa la loro collaborazione dopo il terremoto, oltre ad illustrare la conformazione geologica del sottosuolo Aquilano con il supporto della mostra fotografica da loro curata “L’Aquila sotto”, ha dimostrato praticamente alcuni salvataggi avvenuti in grotta. {{*ExtraImg_225857_ArtImgRight_300x285_}}Ma il clou della manifestazione si è avuto con l’intervento di Renza Bucci; lei ha illustrato le varie iniziative della Fondazione “Sei Aprile per la Vita”, i suoi fini e come nacque l’idea della mostra da parte del Maestro Piccinini. La sciagura umana che l’ha colpita con il terremoto che le ha tolto sua figlia in attesa di un bambino, il genero ed il primo nipotino. Il maestro Piccinini le ha donato un ritratto di come immagina il suo angioletto, un bimbo dagli occhi azzurri, e si è avuta una forte impennata emotiva. L’Albero di maggio, dell’Associazione Cimea Lazio ha concluso lo splendido evento, riportando allegria in sala, con l’esibizione del nostro ballo che ha fatto la storia della gente abruzzese: il Salterello.

Auguriamoci sia un grande auspicio per la ricostruzione, affinchè avvenga all’insegna dell’onestà e della sicurezza. Un grazie di cuore alla dottoressa Paolini, alla dottoressa Turco Liveri, agli artisti e a tutti coloro che, a vario titolo, hanno collaborato all’organizzazione e all’ottima riuscita dell’evento. Arrivederci al prossimo appuntamento, il 13 dicembre, al museo Venanzo Crocetti in via Cassia 492 a Roma.

*lettore

[url”Torna al Network Blog dei Lettori”]http://ilcapoluogo.globalist.it/blogger/Il%20Blog%20dei%20Lettori[/url]

X