IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Avezzano Rugby batte Cus L’Aquila

«Dopo quasi un mese di sosta, alla ripresa del campionato nazionale di serie C1, la musica non cambia e l’Avezzano Rugby, strapazzando il CUS L’Aquila, mantiene la vetta della classifica». E’ quanto si legge in una nota diffusa dall’Avezzano Rugby.

«Partita senza storia quella disputata allo stadio di via dei Gladioli e netta vittoria dei marsicani», si legge ancora nella nota. Dopo una buona partenza dei cussini che sono riusciti a rintuzzare gli attacchi dei padroni di casa, al 18′ è arrivata la prima meta dei gialloneri siglata da Giovanni Angelozzi, trasformazione di Roberto Lanciotti e parziale di 7 a 0. Passano solo 10 minuti e Francesco Taccone concretizza uno schema più volte provato in allenamento, raccogliendo un calcio di Roberto Lanciotti e violando per la seconda volta la linea di meta. Reazione degli aquilani che realizzano una punizione con l’apertura Pace, ma giusto il tempo di mettere la palla al centro che Gianluca Babbo, rubando il tempo al diretto avversario, si invola conquistando diversi metri, palla a Leonardo Mancini, sempre in sostegno, e finalizzazione di Roberto Lanciotti. Fine primo tempo e parziale di 17 a 3 per l’Avezzano Rugby.

«Alla ripresa delle ostilità – si legge ancora nella nota dell’Avezzano Rugby – ci si aspettava una reazione d’orgoglio degli aquilani ma, complice anche un netto calo fisico, i marsicani hanno dilagato segnando ben 4 mete e sfiorandone altrettante». Si è iniziato al 46′ con Pierpaolo Angelozzi, buona la sua partita, si è proseguito al 65′ con Francesco Taccone e dopo due minuti ancora con Giovanni Angelozzi per finire al 74′ con la seconda linea Antonio Cofini che travolgendo un avversario ha depositato l’ovale al centro dei pali. Due calci piazzati dei gialloverdi e tre trasformazioni dei marsicani hanno portato il risultato finale sul 43 a 9.

«Troppo netto il divario fra le due formazioni – si legge infine nella nota – e al momento l’Avezzano Rugby una spanna più in alto di tutti in questo girone, ma, i conti, si fanno alla fine e sarà la seconda fase del campionato, che partirà verosimilmente dopo la metà di gennaio, a decretare chi salirà in serie B».

Formazione Avezzano Rugby:

Luca Venditti, Giovanni Ranalletta, Antonio Di Cintio, , Antonio Cofini, Antonio Venturini, Gianluca Babbo, Michele Costantini, Leonardo Mancini, Giuseppe Volpe, Roberto Lanciotti, Guido Testa, Giovanni Angelozzi, Pierpaolo Angelozzi, Luca Farina, Francesco Taccone.

[i]A disposizione[/i]:, Domenico Cipriani, Lorenzo Bernetti, Nico Ratti, Daniele Massaro, Stefano Rosati, Giuseppe Pulsoni, Mario Scognamiglio.

[i]Allenatori[/i]: Corrado Di Stefano – Luca Terrenzio

Formazione CUS L’Aquila Rugby:

Giovanni Fontana, Alessio Scimia, Alessio Petrocco, Alessandro Mucciante, Pierluigi Zulli, Lorenzo Piacentini, Angelo Matergia, Andrea Piermarocchi, Piero Coletti, Giovanni Pace, Alessio Ciaglia, Erjon Hoxha, Marco Pezzetta, Stefano Rinaldi, Matteo Ciocca.

[i]A disposizione[/i]: Lorenzo Ciccarelli, Pasquale Evangelista, Cristian Ammannito, Paride Murano, Lorenzo Coletti, Valerio Epifano, Fabio Zenadocchio.

[i]Allenatori[/i]: Roberto D’Antonio – Alfredo Di Fiore.

[url”Torna alla Home Targato Az”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]

X