IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio ha la meglio sulla Pistoiese

di Claudia Giannone

Neanche la determinazione della Pistoiese può smorzare la forza e l’entusiasmo della compagine aquilana: quinta vittoria consecutiva, infatti, per L’Aquila Calcio, che si conferma una squadra da temere nel corso di un difficile campionato.

I rossoblù riescono dunque a trovare per davvero una continuità che fino a poco tempo fa sembrava un’utopia: la cura Zavettieri sembra funzionare.

{{*ExtraImg_225321_ArtImgCenter_500x334_}}Torna in campo Perna dal primo minuto, insieme ai soliti Sandomenico e Pacilli; nessun cambio sostanziale nell’undici scelto dal mister, con Karkalis che va a comporre la linea mediana a quattro e Scrugli in partenza dalla panchina. Il 3-4-3 continua, quindi, ad essere l’opzione più quotata in casa aquilana, come era stato predetto in conferenza pre gara.

Partita che di certo non inizia in sordina: al posto di attendere il solito quarto d’ora solitamente utilizzato per studiarsi, le squadre partono a mille e L’Aquila riesce ad avere la meglio. Al 3′ minuto di gioco, infatti, Corapi crossa dalla trequarti a favore di Sandomenico, che riceve una palla alta e riesce ad atterrarla al meglio, fermandosi e calciando come suo solito: nulla può l’estremo difensore avversario.

Pistoiese sempre attiva che non si fa scoraggiare dal risultato sfavorevole: è spesso Coulibaly a farsi notare nei pressi dell’area appartenente a Zandrini, insieme a Tripoli che cerca la profondità in più occasioni. È proprio lui, al 29′ minuto, a tentare l’affondo dopo una mischia in area costellata di possibilità: neanche il suo tiro, però, riesce a pareggiare i conti.

La ripresa, come previsto, non ha dato certo meno emozioni: gli ospiti del “Fattori” hanno tentato una partenza in quarta per cercare di riprendere le redini del match, lasciando ai padroni di casa la sola possibilità di sfruttare delle ripartenze. La Pistoiese riesce a trovare un’apparente felicità al 9′ minuto, ma la rete trovata da Coulibaly viene annullata per un fallo dello stesso ai danni di Zaffagnini: molte le proteste da parte dei toscani dopo i momentanei festeggiamenti, ma nulla da fare per quanto riguarda la decisione di uno dei due assistenti.

Dalla parte aquilana ci riprova ancora una volta Sandomenico al 18′ minuto, calciando dalla sinistra il pallone ricevuto da un perfetto cross di Pedrelli: Olczak, però, si fa trovare attento in questa occasione praticamente uguale a quella del goal.

Ma nel momento più favorevole per la Pistoiese, L’Aquila riesce a raddoppiare: il neo entrato Ceccarelli riceve palla al vertice dell’area avversaria, calciando con sicurezza e trovando la porta con un temibile rasoterra. 2-0, palla al centro. Maggiore, in questo momento, il controllo da parte del capoluogo abruzzese, che fino al termine dell’incontro riesce a mantenere ancora una volta la propria porta inviolata.

Altri tre punti che portano L’Aquila in alto, altri tre punti che lasciano comprendere troppo sulle intenzioni della squadra: mister Zavettieri non ha di certo intenzione di gettare la spugna.

L’AQUILA CALCIO: Zandrini, Pomante, Karkalis, Corapi (43′ st Zappacosta), Maccarrone, Zaffagnini, Pedrelli, Del Pinto, Perna (37′ st Ceccarelli), Pacilli, Sandomenico (41′ st De Francesco). A disp.: Cacchioli, Scrugli, Di Mercurio, Mancini. All. Nunzio Zavettieri.

PISTOIESE: Olczak, Celiento, Falasco (29′ st Frascatore), Ciciretti (11′ st Piscitella), Di Bari, Piana, Falzerano, Vassallo, Coulibaly, Calvano, Tripoli (19′ st Frugoli). A disp.: Pazzagli, Golubovic, Saric, Mungo. All. Cristiano Lucarelli.

ARBITRO: Marco Piccinini (Forlì).

ASSISTENTI: Gian Luca Sechi (Sassari), Rinaldo Menicacci (Viterbo).

AMMONITI: 15′ pt Falasco, 44′ pt Celiento, 4′ st Ciciretti, 10′ st Di Bari, 15′ st Maccarrone, 23′ st Corapi, 48′ st Piscitella.

ANGOLI: 6-7.

RECUPERO: 1′ pt, 5′ st.

X