IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Sport

Paganica Rugby a tutto sprint

Cura minuziosa di ogni dettaglio per farsi trovare pronti a gestire al meglio tutte le situazioni di gioco, unita a tanto lavoro fisico così da riuscire a tenere un ritmo alto nell’arco di tutti gli 80 minuti di gioco.

Il Paganica Rugby sta preparando all’insegna di questa tabella di marcia lo sprint conclusivo nell’ultima parte della prima pool di campionato.

Dopo più di due settimane di sosta, il rientro in campo sarà dei più stimolanti.

Allo “Iovenitti”, infatti, arriverà la capolista Union Tirreno.

I piombinesi, attualmente primi in classifica con 21 punti (4 in più del Paganica, quarto a quota 17) vantano una striscia aperta di tre vittorie consecutive e sono squadra ostica e quadrata.

Ad impressionare, sopratutto la batteria dei trequarti: veloci sia nel fisico sia nella capacità di impostare un efficace gioco alla mano che punisca ogni minima disattenzione della rete difensiva avversaria.

E il Paganica, suo malgrado, ricorda bene questo dato di fatto.

Nel match di andata giocato al “Venturelli” lo scorso 12 ottobre, infatti, il XV di Sergio Rotellini sembrò soffrire oltremodo (specialmente nella prima parte di gara) la fisicità e l’organizzazione dei gialloneri tirrenici, che si imposero con il finale di 28-10 dopo aver dapprima accumulato un vantaggio di 21 punti e poi rintuzzato gli attacchi furiosi di un Paganica che, scrollatosi di dosso il timore reverenziale, aveva provato fino all’ultimo a rimettere in carreggiata la partita.

Piombino (che prima della sosta ha dato un’altra importante dimostrazione di forza regolando in casa la ex capolista Civitavecchia Centumcellae per 24-6) non sembra, però, avere lo stesso rendimento anche lontano dal campo amico.

Finora, infatti, il team di coach Bezzini in trasferta ha vinto solo con la Union Viterbo, mentre sul fronte paganichese il campo di casa è ancora un fortino inviolato.

In questo senso, per fare risultato, oltre ad un approccio perfetto alla partita da parte di Stefano Ciampa e compagni, sarà fondamentale anche l’apporto del pubblico paganichese che, già nel corso dell’altro big match giocato allo “Iovenitti” (la vittoria 20-13 sul Civitavecchia), ha dimostrato di poter assurgere a vero e proprio XVI uomo in campo.

X