IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Violento scontro fra auto, un morto e feriti

E’ di un morto e sei feriti il bilancio di un incidente stradale verificatosi oggi poco dopo le 11 lungo la strada provinciale 17 nella frazione Floriano del Comune di Campli (Teramo).

Una Lancia Y a bordo della quale viaggiavano quattro zingari, tre donne – una minorenne – e un uomo, si è schiantata in una curva contro una Opel con due coniugi e la loro figlia. La vittima si chiamava Elena Di Rocco, aveva 42 anni ed era di Giulianova Viaggiava sul sedile passeggero anteriore della Lancia.

L’auto dei quattro rom viaggiava a velocità sostenuta e fino a quel momento aveva seminato il panico nel centro abitato di Sant’Onofrio con manovre spericolate e sorpassi azzardati, sembra dopo che il conducente avesse notato la presenza di una pattuglia dei carabinieri, in zona per altri motivi di servizio.

I soccorsi sono stati immediati, portati dagli stessi militari dell’Arma, dal personale del 118 giunto sul posto Non è escluso che gli zingari provenissero da un furto o che qualcuno di loro fosse sottoposto a provvedimenti restrittivi che ne impedissero la presenza in quella zona, per questo alla vista dei carabinieri il conducente avrebbe accelerato mettendo a rischio la sua e la vita degli altri.

I feriti sono distribuiti negli ospedali di Teramo e Sant’Omero, con prognosi variabili tra i 15 e i 60 giorni, ma non corrono pericolo di vita.

AGGIORNAMENTO: Secondo le ultime indiscrezioni, nessuna pattuglia stava inseguendo l’auto su cui viaggiavano gli zingari.

Lo precisa la compagnia carabinieri di Alba Adriatica che sta svolgendo approfondimenti sia relativamente alla dinamica dello scontro risultato fatale per una delle passeggere della Lancia Y che sulla posizione personale dei singoli rom coinvolti.

I militari, infatti, stavano svolgendo un controllo con il Noe quando hanno incrociato l’autovettura la quale, per motivi da accertare, ha iniziato ad accelerare per poi scontrarsi in curva sulla Sp 17. Il conducente della Lancia Y procedeva, infatti, in direzione mare e, dunque, nel senso di marcia opposto a quello dei militari che si dirigevano verso il centro di Sant’Onofrio di Campli.

X