IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila, Asm Spa aiuta a ridurre gli sprechi

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2014 è rivolta principalmente alla riduzione degli sprechi alimentari.

«Lo spreco alimentare – si legge in una nota divulgata da Asm – è uno scandaloso paradosso del nostro tempo. Mentre vi è la necessità di aumentare la produzione di alimenti almeno del 70% nei prossimi anni per nutrire una popolazione che conterà 9 miliardi nel 2050, nel mondo si spreca più di un terzo del cibo che viene prodotto».

«Tanto che se si potessero recuperare tutte le perdite e gli scarti, si potrebbe dare da mangiare, per un anno intero, a circa metà dell’attuale popolazione mondiale: 3,5 miliardi di persone.

Secondi i dati pubblicati dalla Fao, ogni anno quasi 1,3 miliardi di tonnellate di cibo finiscono nel bidone dell’immondizia, circa un terzo della produzione totale di cibo destinato al consumo umano.

E noi italiani non siamo certamente senza colpe: lo spreco tricolore annuale ammonta a 6,5 milioni di tonnellate, pari a 108 chilogrammi pro-capite. Certo, meno della media europea, che sale a 180 chilogrammi, ma questo non può esimerci dal prendere provvedimenti.

Intanto ognuno di noi, nel piccolo della propria cucina, può già incominciare a contribuire attivamente alla causa».

«Ecco alcune piccole regole che noi di ASM S.p.A. vi suggeriamo per ridurre considerevolmente i passaggi diretti tra frigo/dispensa e il bidone dei rifiuti.

Fare sempre la lista della spesa.

Andate al supermercato sazi e non affamati.

Non lanciatevi tra le corsie del supermercato spingendo il carrello e caricandolo ogni cosa vi faccia voglia o vi piaccia.

Arrivate al supermercato dopo un’ accurato controllo di ciò che è già presente nel vostro frigorifero e nella dispensa.

Segnate che cosa manca all’appello e ricordatevi: la spesa si fa per mangiare, non per accumulare bollini e prendere premi.

Come sta il Frigorifero?

Preoccupatevi della salute del vostro elettrodomestico, controllandone guarnizioni ed efficienza.

La temperatura interna deve sempre rimanere tra 1 e 5 gradi, soltanto così gli alimenti potranno essere conservati a dovere.

Dal Frigo al Freezer.

Carne, pesce, pasta fresca e pane tendono a deperire velocemente, anche se conservati nel frigorifero. Se non avete pranzi o cene in vista, meglio trasferire tutto quanto nel freezer una volta congelati, questi alimenti dureranno molto più a lungo.

Creatività in cucina

«E’ complicato consumare sempre tutti i nostri manicaretti, avvolte avanzano, e allora creiamo un po’ in cucina, con antiche ricette o rispolverate le ricette della nonna. Sicuramente la nonna non avrebbe mai buttato nulla, figuriamoci gli avanzi, della cena o del pranzo. Se la ricetta della nonna non si trova, potete chiedere aiuto ad internet vi sono app. pronte ad aiutarvi e siti dedicati alle ricette con gli “avanzi”, navigando un po’ la soluzione più facile e gustosa ci arriverà, contro ogni tipo di spreco».

«Capita, inoltre, di avere in cucina qualcosa che non mangerete mai, regalatela agli amici, ai parenti, ai vicini di casa o (perché no?!) a qualche ente caritatevole».

«Ricordate inoltre che, gettando via il cibo si sprecano altresì risorse naturali limitate – suolo, acqua, energia – utilizzate per produrre, trasformare, distribuire e poi smaltire e si determinano impatti negativi non solo dal punto di vista economico ma anche ecologico».

X