IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Notte tropicale al Be One

Ancora un ospite di livello per il Be One che, sabato 29 novembre, ospita l’artista salentino Populous. Andrea Mangia è un musicista e producer nato e cresciuto in Salento. Autore di jingle televisivi e di colonne sonore cinematografiche è anche sound designer per il web, per musei e per sfilate di moda.

Ha lavorato per e con tantissimi artisti internazionali di successo nel campo della musica. Night Safari è il titolo del suo ultimo album, uscito a Settembre 2014. Un safari notturno dovrebbe essere un’esperienza unica.

Il binomio Be One – Populous si presenta, infatti, come una febbre tropicale sonora con la notte che rende tutto più minaccioso, viscerale ma anche strano e poetico. Un connubio che vive dell’energia tipica dei posti più dimenticati del globo, non filtrati attraverso pregiudizi ma idealizzati ed evidenziati in una personale e semi-divina visione con ritmi ancestrali e pulsanti, a cui non ci può sottrarre dall’ascolto.

Quella di Populous, moniker dietro al quale opera Andrea Mangia, e’ un’avventura resa ancor più singolare dal fatto che le coordinate spazio-temporali vengono annullate e, in pochi minuti, ci si ritrova sparsi per il mondo davanti a scenari diversi tra loro ma uniti da un gusto creativo ineccepibile, scenari che sono a metà tra la realtà e il sogno.

Night Safari è solo l’inizio di un viaggio vero e proprio caratterizzato da un glitch-hop che sfocia in poliritmi africani in un equilibrio tra analogico e digitale con incursioni di field recording in una ricerca che rievoca l’exotica, il techno-pop teutonico, dai “Robots” dei Kraftwerk alla “Da Da Da” dei Trio e persino la musica ambient.

Una serata da non perdere quella proposta dal Be One che porterà il pubblico, grazie a questo safari notturno, in un “sogno infinito ma lungo una notte” tra le foreste amazzoniche, l’afa del sud est asiatico, le gocce di umidità sulla pelle e il motore del volo a prezzo contenuto che hai prenotato un anno prima di poterlo anche solo sognare.

X