IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio, Zavettieri: «Squadra prima tifosa»

di Claudia Giannone

Si torna sulla partita di domenica, che ha visto L’Aquila Calcio raggiungere la quarta vittoria consecutiva contro il Savona: un importante successo in casa rossoblù, che sta riportando un grande entusiasmo in città. Ma in un incontro felice dal punto di vista del risultato, ci sono stati comunque dei momenti di difficoltà che non hanno concesso molto al capoluogo abruzzese.

«Il Savona – ha affermato mister Zavettieri nella conferenza post gara – saltava sempre il nostro centrocampo e accorciava in avanti, in questo modo facevamo fatica a ripartire. Non riuscivamo a prendere il ritmo. In una fase della partita abbiamo avuto un aumento di intensità: abbiamo sfruttato molte ripartenze e molte occasioni. Mi aspetto una crescita sul piano di qualità dell’intensità».

«Su ventidue situazioni offensive – ha proseguito – ne abbiamo sbagliate dodici. Adesso, comunque, abbiamo trovato una quadratura e possiamo avere delle varianti importanti su questa. Ogni partita sarà diversa dall’altra, dobbiamo essere efficaci in ogni partita che andremo ad affrontare».

Analizzando, poi, i giocatori che sono scesi in campo, o che, al contrario, non hanno fatto il loro ingresso, il tecnico prosegue il proprio discorso. «Perna in panchina non è una bocciatura. È un giocatore fondamentale, spero ci sia una buona settimana di lavoro che lo metta in condizione di chiedermi di giocare. Ho voluto sfruttare il momento favorevole di Ceccarelli per creare un attacco diverso. Può essere un’alternativa o un punto di partenza. Dai tre difensori mi aspetto una crescita dal punto di vista della gestione del gioco. Pretendo che giochino la palla totalmente in sicurezza». Aggiunge, inoltre, che oggi Triarico è tornato ad aumentare i carichi di lavoro, senza però allenarsi con la squadra; situazione differente per Maccarrone: dopo il colpo ricevuto nello scorso match, il giocatore è in forse per la prossima sfida.

Momento favorevole, comunque, per i rossoblù, che vengono ormai definiti ‘squadra del momento‘. «Non perdiamo l’autostima, ma restiamo con i piedi piantati a terra. L’invito che faccio è di pensare solo alla Pistoiese. Il mio pensiero non va oltre l’allenamento di domani, i conti vanno fatti alla fine. Bisogna avere l’equilibrio di gestire questi momenti. Per le caratteristiche di questo campionato, sono sicuro che andrà avanti il gruppo più forte, non la squadra. Voglio che i ragazzi siano i primi tifosi dell’Aquila Calcio».

Una semplice battuta sul prossimo incontro, in attesa della conferenza pre gara di sabato. «Mi aspetto un’importante settimana di lavoro per arrivare ad affrontare una squadra di grande blasone».

X