IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Processo Bussi, «L’ex direttore non c’entra»

«La difesa di Guarracino è la difesa degli atti: gli atti denunciavano una situazione di inquinamento e adesso si vede che effettivamente dallo stabilimento, e questo è un dato fondamentale, non veniva fuori l’inquinamento. Il problema di questo processo è il problema della megadiscarica Tremonti»: lo ha detto l’avvocato Leonardo Cammarata a Chieti in una pausa del processo in Corte d’Assise per le cosiddette discariche dei veleni scoperte nel 2007 a Bussi sul sul Tirino.

Nove sono gli imputati accusati di disastro ambientale e avvelenamento delle acque. Luigi Guarracino fu direttore dello stabilimento Montedison-Ausimont di Bussi dal 1997 al 2002.

«Il problema non riguarda Guarracino, ma un’attività degli anni Settanta di cui nulla si sapeva perché faceva parte di una porzione di terreno che non era più di Ausimont, era particella che apparteneva a un’altra società», ha aggiunto Cammarata.

«Guarracino non sapeva della discarica, ma secondo il Pm dal 1972 non lo sapeva più nessuno, non è che ci sono negli atti prove che dicono che sapesse – ha proseguito il legale – Il problema della mega discarica è un problema serio, non sto minimizzando, il problema ambientale ha un impatto grosso, però va risolto non con i processi penali».

X