IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Festa dell’albero ad Avezzano, il passato nel futuro

45 alunni della scuola media Collodi Marini hanno piantato 30 alberi sul Monte Salviano.

L’assessore Roberto Guanciale e il consigliere Crescenzo Presutti hanno coadiuvato i bambini nelle operazioni di messa in posa di cedri del Libano e ornielli, forniti dal Vivaio regionale forestale aquilano Mammarella.

{{*ExtraImg_224465_ArtImgCenter_500x373_}}Le due prime medie, accompagnate dai loro professori e coordinate dai due agenti del Corpo Forestale dello Stato, Nucleo Operativo Speciale di Avezzano, hanno posizionato le piante nelle 30 buche realizzate nel valico del Monte Salviano, attigue a quelle piantate lo scorso anno.

«Si rinnova una tradizione storica per Avezzano – spiega l’assessore alle politiche ambientali Roberto Guanciale -, che ha visto nascere da questa usanza antica due importanti pinete, che oggi sono il polmone verde della città, sul Monte Salviano e nella parte nord di Borgo Pineta.

L’amministrazione comunale – ha aggiunto l’assessore – ha a cuore la sensibilizzazione e la formazione dei giovani sulle politiche ambientali, tanto che stiamo elaborando diverse proposte per incrementare la formazione in aula e le uscite sulle nostre montagne, per rendere più familiari ai ragazzi le specie botaniche presenti».

«Stiamo eseguendo diversi interventi in città – ha concluso Guanciale – per il rinfoltimento del verde pubblico e, proprio ieri, abbiamo piantato 5 alberi in via della Pineta, quartiere Pucetta, per adornare una zona molto spoglia. La proposta era stata presentata dai consiglieri del gruppo Udc, Emilio Cipollone e Stefano Chichiarelli, e dai consiglieri del gruppo Per Avezzano, Mario Babbo, Gianfranco Gallese e Crescenzo Presutti».

«Gli alberi cresceranno insieme a voi – ha detto il consigliere Crescenzo Presutti ai ragazzi intenti a piantare i piccoli arbusti -, fatevi portare dai vostri genitori a controllare come crescono».

Le operazioni sono state sovrintese da Brunella D’Alessandro, coordinatrice della Riserva naturale regionale del Monte Salviano.

I ragazzi sono stati accompagnati dal professor Carletto De Michelis e dalle professoresse Gabriella Ciuffetelli, Germana Cicolani, Mariapia Di Renzo e Sofia D’Amore.

[url”Torna alla Home Targatoaz.it”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]

X