IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Conservatorio L’Aquila, inaugurazione anno accademico

Il Conservatorio “Alfredo Casella” inaugura l’avvio del nuovo anno accademico nel giorno che celebra Santa Cecilia, patrona della musica e dei musicisti.

Il 22 novembre alle ore 18.30, presso l’Auditorium Shigeru Ban del Conservatorio “A. Casella”, si terrà infatti un concerto per celebrare l’anno accademico 2014/2015 appena iniziato, il quale vedrà impegnati docenti e studenti dell’istituzione aquilana e sarà dedicato a tutta la cittadinanza.

Il concerto inaugurale si inserisce in una settimana di eventi organizzati dal Conservatorio per accompagnare in musica l’inizio del nuovo anno, eventi che hanno visto martedì 18 la partecipazione dell’orchestra aquilana Gli Archi del Cherubino con Judith Hamza come violino di spalla, mercoledì 19 l’esibizione del Gruppo di Fiati del Conservatorio, giovedì 20 il concerto dei docenti Laura Coco (clarinetto) ed Elena Lupoli (pianoforte) e un Gala di Canto Lirico con gli studenti della Scuola di Canto del Conservatorio venerdì 21.

Per il grande concerto inaugurale del 22 novembre saranno invece in programma opere afferenti agli stili più diversi e vari e si esibiranno solisti, gruppi da camera e ensemble sinfonici. Darà avvio alla serata l’Ensemble di Ottoni “Alfredo Casella” (trombe: Giuseppe Zanfini, Mauro Marcaccio, Maurizio Loreti, Lorenzo Capitani e Antonio Palermo; corni: Carlo Torlontano e Loreta Rocchi; Tromboni: Saverio Valeriani, Stefano Tomasi, Damiano Notarpasquale e Giorgio Filippetti; tuba: Giampaolo graziosi) che si esibiranno con le solenni musiche di fanfara di Jeremiah Clarke e Tylman Susato. Sarà poi la volta del pianista Michele D’Ascenzo che eseguirà di una delle opere più importanti e suggestive di Robert Schumann, il Carnevale di Vienna op. 26. Lo seguirà, alla fisarmonica, Alessandro Pagliari con le trascrizioni di opere di Domenico Scarlatti, Johann Sebastian Bach e con la variopinta Fantasia su due temi popolari russi di A. Na-Yun-Kin. Sarà poi la volta del duo Lorenzo Grante (baritono) e Michele D’Ascenzo (pianoforte) i quali offriranno all’ascolto tre dei più intensi Lieder di Franz Schubert tratti dal ciclo Winterreise. Con il funambolico Mephisto Walzer n. 1 sarà protagonista della scena il pianista Francesco Marano il quale lascerà poi il palco alla Symphonic Band del Conservatorio diretta da Marcello Bufalini, che chiuderà il concerto con musiche di Roberto Di Marino e con una suite di brani tratti dalla colonna sonora di Star Wars di John Williams.

L’ingresso è libero.

X