IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila, ritiro rifiuti elettrici Raee a domicilio

Più informazioni su

«Da oggi all’Aquila e nei territori limitrofi è attivo un nuovo servizio gratuito di ritiro dei rifiuti elettrici ed elettronici Raee a domicilio. Con questo obiettivo è nata la LDB di Bonanni Luca, una nuova impresa, tutta aquilana, per il ritiro e la valorizzazione dei rifiuti elettrici». E’ quanto si legge in una nota.

«La LDB – prosegue la nota – si propone a famiglie, enti, imprese e professionisti, con servizi di ritiro gratuito a domicilio di rifiuti elettrici ed elettronici RAEE (piccoli e grandi elettrodomestici di ogni tipo, lavatrici, lavastoviglie, forni, apparecchiature da ufficio, computer, stampanti, scanner, fotocopiatrici, telefoni, caricabatterie, apparecchiature elettriche professionali di ogni genere, schede elettroniche, trasformatori, cavi elettrici, lampade fluorescenti e così via); trasporto al proprio impianto di trattamento con mezzi propri e avvio dei rifiuti all’intero ciclo di gestione per il recupero delle materie prime».

«Ogni rifiuto RAEE è un patrimonio incredibile – dice Luca Bonanni, ideatore e fondatore della LDB – e noi consentiamo il recupero di plastiche, metalli, schede di memoria e altri materiali che saranno poi destinati a trasformarsi in nuovi prodotti. Creiamo così un circolo virtuoso che permette di tutelare l’ambiente e di frenare lo sfruttamento delle risorse. La nostra storia personale ci spinge a trarre il meglio da ogni cosa e siamo riusciti a farlo anche in un territorio martoriato come quello aquilano del post terremoto. La nostra attività, che consiste nel recuperare e dare nuova vita a ciò che non sembra più utilizzabile, per noi è la metafora della dedizione che mettiamo ogni giorno per la nostra terra. La LDB per noi è una passione, un sogno che si realizza».

«La LDB – si legge ancora nella nota – rappresenta una vera risorsa per l’Abruzzo che, in base agli ultimi dati a disposizione, raccoglie una media di 2,89 Kg di RAEE per abitante, contro i 4 Kg della media nazionale. Ancor più bassa la raccolta nell’aquilano con una media annua di 2,59 Kg pro capite. In molti casi, inoltre, sono lunghissimi i tempi medi di attesa per chi richiede il ritiro a domicilio del RAEE. Tempi inaccettabili sia per i privati cittadini, sia per le imprese. Da oggi, per prenotare un ritiro gratuito a domicilio, sarà sufficiente chiamare il numero 329.0137680 o collegarsi al sito www.ldbrifiutielettrici.it. Servizio rapido e massima flessibilità per di orari che sono sempre concordati in base alle esigenze della famiglia o dell’azienda richiedente».

«L’idea imprenditoriale di Luca Bonanni – si legge ancora nella nota – ha avuto il sostegno del Comitato Abruzzo che gestisce i fondi donati dai lavoratori e dalle imprese di tutta Italia per le popolazioni colpite dal sisma del 2009. Il Comitato Abruzzo ha finanziato il progetto “Evergreen” della LDB per creare all’Aquila una Green Factory per il ritiro, il trattamento e lo smaltimento di materiale elettrico in disuso. Un supporto importante alla fase di start up della nuova impresa aquilana che ha permesso alla LDB di sviluppare gli aspetti legati al patrimonio intangibile dell’azienda: il brand, la comunicazione, la formazione. Tutte le fasi del progetto sono state ideate e realizzate da Sabrina Mastropietro di C.LAB Laboratorio del Cambiamento per lo sviluppo d’impresa».

Più informazioni su

X