IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sblocca Italia, «Comincia il salasso degli aquilani»

«Tra le pieghe del decreto Sblocca Italia, amplissimo ed anticostituzionale, si nasconde una norma da sopprimere che penalizza ancora una volta i più deboli per supplire alle mancanze degli amministratori pubblici. Mi riferisco al nuovo comma 8-quinquies dell’articolo 4, introdotto alla Camera su proposta di alcuni parlamentari abruzzesi del PD, che prevede un prelievo su chi ha beneficiato delle abitazioni messe a disposizione dopo il disastroso terremoto dell’aprile 2009 dal Governo Berlusconi». Lo propone in Aula al Senato Paola Pelino, vice presidente del Gruppo di Forza Italia al Senato e parlamentare abruzzese.

«In particolare – spiega Pelino – chi ha trovato alloggio nei nuovi moduli antisismici e da quel terribile evento ha cercato di ricominciare il proprio progetto di vita, ora viene chiamato dal Governo Renzi a pagare nell’ordine: il ‘canone concessorio’, le spese di manutenzione ordinaria anche delle aree comuni e le bollette del gas facendo riferimento non più ai consumi effettivi delle famiglie, ma alle superfici degli alloggi».

«Come se non bastasse – rileva – si prevede che i soldi necessari alla manutenzione straordinaria di questi alloggi antisismici siano presi dai fondi stanziati per la ricostruzione dei territori abruzzesi colpiti dal terremoto. E’ evidente che questo meccanismo comporta una completa deresponsabilizzazione del Comune dell’Aquila del territorio sia riguardo la manutenzione ordinaria degli alloggi (a carico degli assegnatari), sia riguardo quella straordinaria, per cui si utilizzeranno le risorse destinate allo sviluppo delle comunità abruzzesi».

X