IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio, Mesiti: «Bicchiere mezzo pieno»

Più informazioni su

di Claudia Giannone

Dopo la strabiliante vittoria dei rossoblù sul campo della S.p.a.l., la società rossoblù si presenta in grande numero nella conferenza stampa post gara: presenti, infatti, oltre all’allenatore in seconda Girolamo Mesiti, il direttore generale Ugo Mastropietro ed il direttore dell’area tecnica Ercole Di Nicola. Assente, dunque, mister Zavettieri, per un piccolo problema familiare che solo domani gli permetterà di esserenuovamente sul campo aquilano per gli allenamenti.

«Non abbiamo vinto nulla, solo una partita. Dobbiamo proiettarci nel prossimo incontro contro la Carrarese. Non ci siamo abbattuti quando abbiamo perso contro il Pisa, di certo non ci esaltiamo ora dopo la vittoria di sabato».

«Il bilancio è positivo fino a questo momento – ha affermato il mister – e noi vediamo il bicchiere mezzo pieno. C’è da lavorare ancora molto per andare avanti in un campionato lungo ed equilibrato. La scorsa settimana abbiamo lavorato tantissimo sulla qualità degli allenamenti, ma manca ancora continuità. Riusciremo a trovarla, secondo me, solo tra quindici o venti giorni”.

Il cambio di modulo ha portato grandi novità sul campo: il 3-4-3 sembra aver dato i suoi frutti, ma per il tecnico sembra essere uno schema dovuto in particolare ai giocatori a disposizione.

«L’infortunio di Pomante ha condizionato le nostre scelte, ma non mi soffermerei molto sul modulo tattico. I ragazzi hanno nelle corde diversi moduli, che dipendono più dagli uomini a disposizione che dagli avversari. Ma ogni partita ha una storia a sé. Ora abbiamo tracciato un solco e si proseguirà su questo».

E come era stato predetto, un campo lontano dalle mura aquilane ha saputo migliorare la prestazione e, conseguentemente, il risultato stesso. Ma Mesiti non condivide il tabù del “Fattori”, almeno per ciò che riguarda la sua guida al fianco di Zavettieri.

«Non credo nel problema del “Fattori”, la partita contro il Pisa è stata un’eccezione. Io che vivo la settimana con i ragazzi non credo ci sia un problema a livello psicologico. Dobbiamo lavorare settimana dopo settimana per far crescere i giovani, su ogni campo. Quando arriveremo a fine campionato tireremo le somme. Il nostro scopo? Il raggiungimento della perfetta forma fisica e psicologica».

Aggiunge qualcosa alle sue parole il ds Di Nicola, in rappresentanza della società.

«Non mi sono mai buttato giù. Penso che L’Aquila abbia fatto un buon lavoro a livello di mercato, ci voleva solo un po’ di tempo per sistemare ogni cosa. A me piace fare campionati ai vertici: questo era il segnale che mi aspettavo e che vedevo già da alcune settimane. È un campionato molto livellato, ma dobbiamo essere molto bravi a trovare la giusta continuità per arrivare fino alla fine».

Più informazioni su

X