IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio: dilagante 3-0 contro la S.p.a.l.

Più informazioni su

di Claudia Giannone

L’Aquila c’è. Una ripresa più che convincente dopo l’immeritata disfatta contro il Pisa, un risultato che fa comprendere molto sulla squadra che mister Zavettieri sta portando avanti precisamente da un mese a questa parte.

I rossoblù, con un modulo in parte rimaneggiato, si presentano a Ferrara con lo spirito che da sempre contraddistingue la guida del tecnico ex Bari: tanto entusiasmo, nessun rimpianto e tanta esperienza, data anche dalla sconfitta di sabato scorso.

Il mister opta per la difesa a tre, con Zaffagnini, Pomante e Maccarrone che fanno da scudo alla porta difesa dall’ormai consolidato Zandrini; centrocampo formato da quattro giocatori in maglia rossoblù, con un rivalutato Triarico che si posiziona sull’out di destra. Completa il tutto il consueto tridente offensivo con Perna, Sandomenico e Pacilli, i tre marcatori che firmeranno l’incontro nel corso del primo tempo di gioco.

Sarà proprio nella prima fetta del match, infatti, che si chiuderanno i conti: tre reti in parte inaspettate, sia per il ruolo che la S.P.A.L. sta giocando in campionato, sia per l’umore degli ospiti, non al massimo per gli errori commessi nel recente passato. Ma, in realtà, la sfida ha riservato non poche sorprese ai supporters aquilani partiti alla volta di Ferrara per seguire il proprio team.

Sarà ancora una volta un campo diverso dal “Fattori” ad aver facilitato ogni manovra ai rossoblù? L’incubo dello stadio aquilano sembra essere tornato ad incombere sul team, che, dopo la vittoria contro la Lucchese, la prima dopo quella riportata nel lontano 20 febbraio, non è riuscito ad avere la meglio sulla compagine toscana incontrata. Come il mister stesso ha avuto modo di dire in più occasioni, la sua squadra in casa sembra partire in modo più teso e contratto, mentre in trasferta sembra quasi più tranquilla e spensierata. È stato questo, forse, ad averle permesso oggi di entrare in campo con uno spirito più propositivo sin dal primo minuto, senza timori o indecisioni.

È al 18’ del primo tempo, infatti, che gli ospiti riescono a passare in vantaggio: su cross di Pedrelli, Pacilli riceve di testa e sblocca il risultato, senza però promettere di lasciare ogni cosa invariata. Trascorrono solo cinque minuti, infatti, prima della rete del raddoppio: dopo un debole tentativo da parte dei padroni di casa, con destro di Finotto e parata a terra di Zandrini, giunge un cross degno di lode dello stesso Pacilli per Sandomenico, che non può far altro che gettare in porta per trovare ancora una volta un importantissimo goal. È sempre lui a tentare al 34’ minuto, ma il suo tiro viene deviato in angolo; non manca molto, però, per poter godere del terzo goal da parte del team del capoluogo abruzzese. Un minuto dopo, Corapi serve Del Pinto e in breve la palla arriva al solito Sandomenico, che non riesce a colpire al meglio: il suo tentativo cambia traiettoria, grazie al tocco di un avversario, e raggiunge Perna, che riesce ad imbucare in porta e a segnare il suo primo goal in campionato. Dopo la rete ritenuta solo ufficiosa, ma non ufficiale, dal direttore di gara dello scorso incontro, ora finalmente tra le fila dell’Aquila c’è un marcatore in più. E il primo tempo, senza dubbio appartiene alla squadra ospite.

La ripresa è caratterizzata da ritmi molto più bassi: scandita dalle sostituzioni su entrambi i fronti, viene utilizzata dai rossoblù soprattutto per mantenere un risultato fin troppo soddisfacente. Resta in campo per tutti i novanta minuti Triarico, incredibilmente ritrovato e rivalutato dal mister, mentre si accomodano in panchina Del Pinto, Pacilli e Sandomenico, rispettivamente a favore di De Francesco, Ceccarelli e Di Mercurio.

Un incontro da incorniciare, un incontro da cui ripartire per andare avanti in questo campionato in cui L’Aquila, adesso, sta dimostrando di poter dire la sua.

L’AQUILA CALCIO: Zandrini, Pomante, Pedrelli, Corapi, Maccarrone, Zaffagnini, Triarico, Del Pinto (35’ st De Francesco), Perna, Pacilli (24’ st Ceccarelli), Sandomenico (15’ st Di Mercurio). A disp.: Cacchioli, Karkalis, Mancini, Bernasconi. All.: Zavettieri.

S.P.A.L. 2013: Menegatti, Ferrettì, Legittimo, Capece (1’ st Germinale), Aldrovandi, Giani, Filippini (29’ st Lazzari), Togni, Fioretti, Landi, Finotto (1’ st Gentile). A disp.: Albertoni, Di Quinzio, De Cenco. All.: Brevi.

ARBITRO: Sig. Francesco Guccini (Albano Laziale).

ASSISTENTI: Sig. Marco Chiocchi (Foligno), Filippo Malacchi (Foligno).

AMMONITI: 12’ st Corapi, 28’ st Filippini, 32’ st Ceccarelli.

Più informazioni su

X