IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Forza Italia, la resa dei conti

di Lucia Ottavi

Un Consiglio Comunale col botto ieri sera a Celano. Il sindaco Filippo Piccone è stato sfiduciato, non è riuscito a sanare la frattura che da diverso tempo si era creata all’interno della sua maggioranza. E’ saltato, quindi, il sì al bilancio previsionale 2014.

I consiglieri comunali Cesidio Piperni e Adelio Di Loreto del gruppo di Forza Italia hanno rilasciato un’intervista a IlCapoluogo.it nella quale affermano a gran voce la loro fedeltà ad una linea politica che ha permesso la loro elezione e grazie alla quale hanno ottenuto la fiducia dei celanesi. {{*ExtraImg_221938_ArtImgRight_300x285_}}«La sfiducia al sindaco Filippo Piccone non è stata decisa ieri, ma è dovuta ad una frattura che si è creata dal mese di aprile. La spaccatura che è avvenuta all’interno dell’allora Pdl e il successivo passaggio del sindaco Piccone al Nuovo Centro Destra, hanno creato non pochi problemi a questa amministrazione. Noi siamo stati eletti nella lista Berlusconi per Celano, i nostri elettori ci hanno dato fiducia mettendo la croce su quel simbolo. Noi siamo sempre state persone coerenti e fedeli nei confronti di chi ci ha votato. Per tali ragioni abbiamo esposto le nostre perplessità al primo cittadino che per tutta risposta ci ha ignorato, non tenendo conto delle nostre proposte. Noi non potevamo di certo votare un bilancio che non conoscevamo, un bilancio il cui contenuto non è mai stato discusso con i membri della maggioranza. E poi non c’è nulla da sorprendersi se a Celano arriverà a breve il commissario prefettizio, visto che non è certo la prima volta che capita: nelle ultime quattro amministrazioni abbiamo avuto il commissario tre volte. {{*ExtraImg_221939_ArtImgRight_300x349_}}Detto ciò è importante sottolineare un ultimo aspetto. Siamo stati definiti dei franchi tiratori da numerose testate online, questo è falso, la frattura che si era creata con il sindaco Piccone era nota già da tempo e con coerenza e fedeltà al nostro partito e, soprattutto, ai nostri elettori abbiamo ritenuto opportuno ridare la “palla in mano” ai celanesi. Saranno i cittadini nella prossima primavera a scegliere l’Amministrazione che li rappresenterà».

[url”Torna alla Home Targato Az”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]

X