Quantcast

L’Aquila Calcio, Zavettieri: «Nessun alibi»

di Claudia Giannone

In seguito all'incontro che ha visto L'Aquila Calcio perdere per 4-1 contro il Pisa, ma che allo stesso tempo ha sollevato moltissime polemiche riguardo alle decisioni arbitrali, il mister Nunzio Zavettieri ha tenuto l'ormai consueta conferenza stampa post gara.

Un incontro molto diverso nei due tempi disputati: nella prima frazione di gioco, i rossoblù hanno lasciato un po' troppo spazio alla compagine ospite, tentando in qualche caso di imporsi sugli avversari, ma senza essere davvero incisivi. Al rientro dagli spogliatoi, invece, la squadra di casa è tornata in campo con uno spirito totalmente rinnovato: testimone il pareggio trovato al secondo minuto, che in seguito ha permesso di sbloccarsi e di superare tutti quegli ostacoli posti dal Pisa. Tutto questo, ovviamente, fino a quando le decisioni arbitrali non hanno iniziato a primeggiare sul campo.

«Siamo scesi in campo con troppa tensione, dobbiamo avere più coscienza dei nostri mezzi e giocare con più serenità, soprattutto nei momenti di possesso palla. Sul 3-1 la squadra non mi è piaciuta. Ma se i ragazzi hanno giocato bene per venticinque minuti, vuol dire che hanno questo gioco nelle corde. Dobbiamo cercare di lavorare su quello. Non ho niente da rimproverare ai ragazzi, hanno dato tutto».

«Alla prima occasione nel nostro momento migliore hanno segnato. C'è tanto da rivedere - ha aggiunto il tecnico - non voglio nessun alibi riguardo alle decisioni arbitrali. Ho parlato con i ragazzi, loro sanno che cosa vogliamo. Dobbiamo avere sempre la stessa voglia di determinare, di essere determinati e di non perdere l'entusiasmo. Dobbiamo dare risposte importanti ai nostri tifosi, alla squadra e alla società».

Riguardo alle scelte tecniche e ai giocatori portati in occasione di questo incontro, Zavettieri prende in considerazione in particolare tre dei suoi ragazzi.

«Pacilli fa delle cose importanti, ma sbaglia la scelta di gioco. È quella a dover fare la differenza sul campo. Sta ultimando la preparazione giocando, ma deve crescere. Noi contiamo molto su di lui. Ho visto De Francesco molto bene in settimana: ho due giocatori per ruolo, questa volta ho scelto lui al posto di Zappacosta. Bernasconi? Ho voluto vedere Balsas in questo periodo, ma al momento tra i due preferisco lui».

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});