Quantcast

Accademia Immagine, Cialente condannato

La figura dell'Accademia dell'Immagine tormenta di nuovo gli incubi di Cialente. La Corte dei Conti ha condannato il sindaco dell'Aquila Massimo Cialente e altre sette persone, Francesca Ruzza, all'epoca direttore amministrativo e poi direttore reggente, Fabrizia Aquilio, revisore dei conti, Nello Bernardi, revisore dei conti, Vito Bergamotto, componente consiglio di amministrazione, Giovanni Moscardelli, componente consiglio di amministrazione, Carlo Petricca, addetto settore amministrativo e Magda Stipa, addetta settore amministrativo, a risarcire un danno erariale di 594mila euro.

La notizia è stata data da [i]Il Centro[/i].

Questo il finale di un'inchiesta della Corte dei Conti riguardante i buchi nel bilancio del 2007 e del 2008 e i presunti artifici contabili che sarebbero stati messi in atto per evitare la liquidazione dell'Accademia dell'Immagine di cui Cialente era il presidente.