Quantcast
L'Aquila, al via incontri partecipativi per Consulta Giovanile - Il Capoluogo
Attualità

L’Aquila, al via incontri partecipativi per Consulta Giovanile

«Prenderanno il via a breve gli incontri partecipativi finalizzati all'istituzione della Consulta comunale Giovanile». A renderlo noto sono gli assessori Emanuela Di Giovambattista, con delega alle Politiche giovanili, e Fabio Pelini, titolare della delega alla Partecipazione.

«Come anticipato avvieremo, nei prossimi giorni, un percorso partecipativo - hanno dichiarato congiuntamente i due assessori - che veda il coinvolgimento di un numero e di una rappresentanza quanto più vasta possibile dei ragazzi della nostra città e, dunque, non limitata solo a chi già fa politica attiva. La finalità è proprio quella di arrivare, attraverso la massima condivisione possibile e raccogliendo spunti, aspettative e suggerimenti su ampio raggio, a capire qual è, per i giovani, il senso e quali le funzioni e i poteri da attribuire alla Consulta giovanile. In questo modo saremo in grado di elaborare un regolamento che porti all'istituzione dell'organismo».

«Abbiamo pensato - proseguono Di Giovambattista e Pelini - a un percorso breve e snello, attraverso massimo tre incontri, che potrebbe svolgersi in luoghi identitari e di aggregazione per i ragazzi, più che in sedi istituzionali. A questo scopo lunedì 6 ottobre, alle ore 17, nella sede degli Uffici della Partecipazione, si terrà un incontro preliminare per presentare la nostra ipotesi di percorso partecipativo ai sindacati e alle associazioni giovanili e studentesche. In quella sede si concerteranno le date degli incontri, che renderemo note, ai fini di avere la più ampia partecipazione possibile».

«La nostra idea di Consulta - hanno concluso i due assessori - è infatti quella di un organismo realmente e largamente rappresentativo delle esigenze e delle aspettative dei giovani nella nostra città, al di là di steccati politici e di visioni di parte».