Sharper, la notte dei volontari

Tanti volontari nel cuore del centro storico aquilano, ancora ferito in seguito al sisma del 6 aprile del 2009, per la Notte Europea dei Ricercatori. In occasione dell’importante evento dello scorso venerdì sera è stato infatti stilato un piano di protezione civile nel quale sono state coinvolte diverse associazioni di volontariato al fine di garantire la sicurezza dei cittadini.

{{*ExtraImg_217907_ArtImgRight_300x205_}}Tra queste, come si legge nello stesso piano, Aquile dell'Aquila, Croce Bianca L'Aquila, Grisù protezione civile Scoppito, Misericordia L'Aquila, Vapc (volontari abruzzesi protezione civile), Libertas gruppo di protezione civile e P.A. Gran Sasso Soccorso L'Aquila (nelle foto), che, con 13 volontari e due ambulanze, ha controllato l’area tra la piazza della Fontana Luminosa e l’Auditorium del Parco. Il piano è stato elaborato dal gruppo di Protezione Civile dell'Università dell'Aquila.