Quantcast

Abruzzo, 520mila euro per la Ricerca

Un finanziamento parziale pari a 520 mila euro in favore della ricerca. A tanto ammonta la somma che la Giunta regionale, su proposta dell'assessore Dino Pepe, mette a disposizione dei programmi presentati dai centri di ricerca regionali: Consorzio per le Tecniche Irrigue (Cotir), Consorzio Ricerche Applicate alla Biotecnologia (Crab) e Consorzio per la Ricerca Viticola ed Enologica in Abruzzo (Crivea).

In particolare, al Cotir andranno 287 mila euro, al Crab 218 mila e al Crivea un finanziamento pari a 15 mila euro. Il provvedimento approvato dalla Giunta regionale specifica che l'importo totale delle spese di previsione per i programmi annuali dei tre centri di ricerca, è pari a 2 milioni e 868 mila euro e che il finanziamento parziale è stato approvato al fine di consentire agli stessi il completamento delle linee di ricerca, nonché di portare a termine i programmi di sperimentazione e di innovazione avviati.

«La Regione - ha specificato l'assessore Pepe - ha ritenuto opportuno erogare ai centri di ricerca regionale tale finanziamento in modo anticipato al fine di salvaguardarne l'attività scientifica e i livelli occupazionali, con lo scopo di favorire l'avvio di nuovi progetti funzionali allo sviluppo del sistema agroalimentare abruzzese».