IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio: 1-1 contro il Tuttocuoio

Più informazioni su

di Claudia Giannone

Un aumento della grinta e del carattere sul campo, una buona coordinazione tra tutti i reparti, ma un pizzico di sfortuna, che sempre sa come accompagnare la compagine aquilana. Un incontro che ha regalato forti emozioni al popolo del capoluogo abruzzese, ma che non ha portato neanche questa volta alla prima svolta della stagione.

L’Aquila, infatti, aveva a lungo sperato di poter approfittare della prima partita giocata di domenica per trovare quella vittoria che stenta ad arrivare, ma ancora una volta ha dovuto accettare un punto che le ha fatto scavalcare un altro gradino di questa difficile stagione. Ora, a quota quattro in classifica, la tensione nell’ambiente sembra essersi in parte stemperata: è vero, la squadra sta procedendo un punto alla volta, ma vedere un gioco più convincente sembra aver rincuorato la stragrande maggioranza degli scettici.

Formazione su cui mister Pagliari ha dovuto lavorare, per compensare alle assenze di Pacilli, per squalifica, e di Perpetuini, per il grave infortunio subito nel corso dello scorso incontro. Solito pacchetto difensivo, con Scrugli e Pedrelli esterni e Zaffagnini e Pomante centrali; in mediana, Corapi viene affiancato da Zappacosta, che ha ormai guadagnato una maglia, e Mancini, costretto a indietreggiare dalla propria postazione. Tridente offensivo composto da Ceccarelli, Perna e Sandomenico, tornato in campo dal primo minuto.

Non ottimale la partenza dei rossoblù, che vedono l’incontro da subito in salita: è al terzo minuto di gioco, infatti, che Konate si avvia verso la porta, colpendo il pallone con una potenza che travolge Zandrini, complice un infortunio della terza rete stagionale del giocatore neroverde. Partita piuttosto movimentata, con una risposta immediata da parte degli ospiti del “Mannucci”. Le azioni si susseguono da una parte all’altra del campo, ma soltanto al 29′ minuto il team di mister Pagliari riesce a trovare il goal del pareggio: è Andrea Scrugli, con un destro a giro imprendibile sugli sviluppi di un calcio d’angolo, a riportare il risultato in equilibrio. Il terzino trova, quindi, non solo il modo di rientrare perfettamente negli schemi della squadra, dopo la breve parentesi nel periodo di calciomercato tra le fila del Pescara, ma anche la rete che sblocca il suo ruolo sul campo. È questa, infatti, la sua prima marcatura tra i professionisti. Prima frazione di gioco che sicuramente appartiene ai rossoblù, con uno spirito del tutto rinnovato rispetto agli altri incontri. Uno spirito che si fa sentire anche nel corso della ripresa.

È a soli quaranta secondi dall’inizio del secondo tempo, infatti, che Mancini tenta di allungare una buona palla per Sandomenico: l’attaccante serve in avanti per Perna, che tocca la sfera ma la indirizza a qualche centimetro dalla porta difesa da Bacci. L’Aquila si ripete al 12′ minuto, con una verticalizzazione di Mancini per Sandomenico che mette in mezzo, ma la palla viene forse sporcata dal braccio di un difensore toscano: molte le proteste da parte degli ospiti, ma nessun intervento dalla terna arbitrale, non alla prima disattenzione nel corso della giornata.

Nonostante i tre cambi operati dal tecnico aquilano, con le entrate di Del Pinto, De Francesco e Bernasconi, il risultato non riesce a variare. Così, il Tuttocuoio resta ancora una volta imbattuto, dopo cinque incontri che lo hanno portato a quota 9 in classifica. L’Aquila, ora consapevole delle proprie capacità, volge il proprio sguardo all’incontro che la vedrà tornare dinanzi al proprio pubblico sabato 27 settembre alle ore 19.30: ospiti del “Fattori”, gli avversari del San Marino.

L’AQUILA CALCIO: Zandrini, Scrugli, Pedrelli, Pomante, Corapi, Zaffagnini, Ceccarelli (31′ st Bernasconi), Zappacosta (18′ st Del Pinto), Perna, Mancini (34′ st De Francesco), Sandomenico. A disp.: Cacchioli, Maccarrone, Di Mercurio, Di Lollo. All. Pagliari.

TUTTOCUOIO: Bacci, Mulas, Zanchi, Konate (1′ st Colombini), Ingrosso, Falivena, Deiola, Serrotti, Gioè (15′ st Cherillo), Gargiulo (30′ st Pane), Colombo. A disp.: Morandi, Mancini L., Vitale, Tempesti. All. Alvini.

ARBITRO: Strippoli (Bari).

ASSISTENTI: Novellino (Brescia), Lombardo (Sesto San Giovanni).

MARCATORI: 3′ pt Konate, 29′ pt Scrugli.

AMMONITI: Konate, Pedrelli, Sandomenico.

Più informazioni su

X