Quantcast

Maltrattamenti in famiglia, 20enne ai domiciliari

Maltrattamenti per una coppia di genitori e un pensionato che avrebbe maltrattato moglie e suocera. Due storie di drammi familiari scoperte dai carabinieri di Penne (Pescara) e di Alanno (Pescara), che hanno messo fine a vessazioni di ogni genere arrestando un ventenne e disponendo l'allontanamento dalla propria abitazione per un 65enne.

Per questi due episodi i carabinieri hanno dato esecuzione a due distinte ordinanze di misure cautelari personali, entrambe emesse dal Gip presso il Tribunale di Pescara, per il reato di "maltrattamenti in famiglia e lesioni personali".

I militari della Stazione di Penne hanno posto agli arresti domiciliari, in luogo di cura, un ventenne accusato di percosse, minacce e aggressioni fisiche e verbali nei confronti dei genitori, con lesioni medicate e refertate in ospedale.

I carabinieri della stazione di Alanno (Pescara) hanno invece eseguito un'ordinanza di custodia cautelare della misura dell'allontanamento dalla casa familiare nei confronti di un 65enne, accusato di reiterati episodi di percosse, minacce e aggressioni fisiche e verbali nei confronti della moglie e dell'anziana suocera.