Quantcast

Map di Cansatessa in balia dei vandali

«La vicenda dei Map di Cansatessa è iniziata male ed è finita peggio». A dichiararlo è il Capogruppo del Nuovo Centro Destra in Consiglio Comunale Alessandro Piccinini.

«Tutti ricorderanno la vicenda giudiziaria che portò al sequestro dei moduli abitativi che ospitava i 103 nuclei familiari che - a causa dei difetti strutturali e di costruzione e di quanto venne fuori in seguito alla richiamata indagine condotta dalla Procura aquilana c.d. “mappoli” - furono costretti a fare armi e bagagli e a traferirsi in altri alloggi provvisori.

Oggi il complesso immobiliare in questione è totalmente abbandonato.

Gli abitanti della zona di Cansatessa denunciano continue incursioni da parte di vandali che starebbero distruggendo ogni singolo modulo abitativo.

Altri cittadini segnalano furti all’interno degli alloggi; a quanto pare sembra siano stati sottratti gli elettrodometrici presenti all’interno delle singole unità abitative.

Sembra, addirittura, siano stati divelti anche i sanitari e i termosifoni.

Ma possibile che non vi sia possibilità per il Comune di preservare, per quanto carente, il bene pubblico?

Non credo si stia facendo un buon lavoro per quanto concerne la manutenzione e lo stato di conservazione degli alloggi sismici.

Chiederò all’Assessore Pelini di verificare cosa realmente stia accadendo nel complesso immobiliare di Cansatessa e di attivarsi acchè si porra rimedio a tali vergognosi atti di sciacallaggio».