IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

«Ritrova te stesso». Il messaggio di Blocco Studentesco

Ritrova te stesso’. È questo il testo degli striscioni affissi negli istituti scolastici superiori e le facoltà universitarie di tutto l’Abruzzo da “Blocco Studentesco“, sindacato studentesco legato al movimento CasaPound Italia.

{{*ExtraImg_215899_ArtImgRight_300x168_}}«Con questa azione – spiegano i promotori dell’iniziativa – vogliamo inaugurare un altro anno di lotte all’interno degli istituti abruzzesi, lanciando questa volta un messaggio più esistenziale. Cento anni fa i nostri coetanei vinsero eroicamente una guerra mondiale, morirono per la grandezza di questa nazione ed è proprio in questi esempi che vogliamo che i nostri giovani si ritrovino».

{{*ExtraImg_215900_ArtImgRight_300x168_}}Blocco Studentesco, entrato nel suo ottavo anno di attività, presenta, come si legge in una nota, un «programma aggiornato», che «oltre alla riscoperta degli eroi del primo conflitto mondiale, si occupa di lotta al ‘contributo economico volontario’ imposto alle famiglie degli studenti, della promozione dell’educazione fisica e di attività di tipo escursionistico nelle scuole, di creazione di commissioni per l’edilizia scolastica composte da studenti e genitori per affrontare il problema del degrado degli edifici scolastici e la promozione del libro di testo digitale contro il caro-libri, scaricabile gratuitamente su supporto elettronico fornito dalla scuola agli studenti».

«Un insieme di tematiche innovative e coraggiose – concludono i portavoce di Blocco Studentesco – per rilanciare una scuola pubblica ormai allo sfascio e rendere gli studenti finalmente soggetti attivi al suo interno».

X