IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Mibac Abruzzo, Cisl sollecita nomina direttore

«Sono mesi che si attende la nomina del nuovo direttore del ministero dei Beni culturali e paesaggistici (Mibac) per l’Abruzzo. Il posto è vacante dallo scorso 16 aprile, quando è stato trasferito a Roma Fabrizio Magani, fino ad allora direttore Mibac Abruzzo. L’atteso rinnovo dell’incarico non è mai avvenuto, né la nuova nomina, con una vacatio di oltre quattro mesi, che sta compromettendo il processo di ricostruzione post-terremoto dell’ingente patrimonio artistico e culturale della città dell’Aquila». A sollecitare un pronto intervento è il segretario regionale Fp-Cisl Elvezio Sfarra, che sottolinea come «la mancanza di un referente, oltre a ingessare il processo di rinascita in una città che ha fortemente bisogno di accelerare i tempi, a cinque anni dal sisma, compromette anche la gestione quotidiana delle Sovrintendenze di settore (Bsae e Bap) e di tutti gli uffici periferici della regione».

«Il ministero dei Beni culturali – si legge in una nota della Fp Cisl – ha riaperto la procedura di interpello per l’incarico alla direzione Mibac Abruzzo lo scorso primo agosto, per individuare il dirigente che dovrà sostituire Fabrizio Magani». «In via ufficiosa, è stato fatto il nome di Francesco Scoppola, attualmente direttore dei Beni culturali in Umbria», evidenzia Sfarra, «tuttavia non vi è ancora un atto formale da parte del ministero competente che ponga fine ad una carenza istituzionale che non può protrarsi oltre, in una città in assoluta emergenza e con un numero elevatissimo di monumenti e beni architettonici e culturali che hanno subito danni con il terremoto e che necessitano di interventi importanti ed urgenti». «Tanto più – conclude Sfarra – che la nuova bozza di legge sulla ricostruzione affida proprio al Mibac la supervisione di tutti gli interventi di ricostruzione dei beni ecclesiastici».

X