IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio: 0-0 nella prima di campionato

Più informazioni su

di Claudia Giannone

Caldo torrido, tra le mura del “Fattori”, nell’incontro che apre il girone B di Lega Pro: sono proprio L’Aquila e Gubbio, infatti, a scendere in campo di sabato alle 14.30, mentre gli altri match sono stati suddivisi tra il tardo pomeriggio di oggi e l’intera giornata di domenica.

{{*ExtraImg_214599_ArtImgRight_300x200_}}Le formazioni sono quelle già attese, Pedrelli è in campo e le squadre sono determinate, ma qualcosa manca: in parte per la temperatura, in parte per le prestazioni ancora da limare, l’incontro termina a reti inviolate.

L’Aquila, nel corso del primo tempo, non si rende pericolosa come dovrebbe: c’è qualche sporadica occasione, ma solo in pochi casi i rossoblù si trovano faccia a faccia con l’estremo difensore avversario. C’è ancora un po’ da lavorare per giungere ai risultati che ci si aspettano nel capoluogo abruzzese.

{{*ExtraImg_214600_ArtImgRight_300x450_}}Al 6′ minuto, su errore della difesa aquilana che lascia scappare Vettraino, l’ex giocatore aquilano avanza fino ad entrare in area: Zandrini risponde con una buona dose di sangue freddo e non concede all’avversario il rigore cercato.

Quattro minuti dopo, buona la triangolazione tra Sandomenico e Perna, ma il primo non riesce a far filtrare il pallone; il rimpallo favorisce Perna che però si allarga troppo e non riesce a concludere.
Le azioni interessanti tornano al 28′, quando Ligorio dalla sinistra dell’area recupera un pallone quasi perso, servendo Mancini che abbassa il pallone per Sandomenico: l’ex dell’incontro, però, attende troppo prima di calciare e perde ancora una volta l’occasione.

Trascorrono dieci minuti e Mancini tenta dalla distanza, calciando quasi dal limite dell’area, ma la palla termina a lato. Buono il tentativo, non delle migliori la conclusione.

{{*ExtraImg_214601_ArtImgRight_300x200_}}La ripresa inizia con una buona spinta da parte dei padroni di casa, che con due occasioni cercano di avvicinarsi alla porta incorniciata dalla curva aquilana.

Al 10′ minuto, Corapi riceve un pallone in area, all’interno di una mischia in cui si trovano tutti i suoi compagni, e tenta di inarcarsi in rovesciata, ma colpisce il palo. La situazione si riscalda ancora di più. Al 18′, è Del Pinto a trovarsi davanti la porta e a calciare a botta sicura, ma Iannarilli con un miracolo riesce a salvare ancora la propria squadra.

De Sousa prova ad entrare in partita, spingendo in avanti più volte e cercando il vantaggio: è al 22′ che l’attaccante riceve un bel cross di testa, colpendo e guardando il pallone sfilare al lato del palo.

Poche le occasioni ancora da annotare, mescolate con qualche fuorigioco segnalato quando ormai sembrava fatta.

L’incontro, alla fine, resta inchiodato sullo 0-0. E il campionato dell’Aquila inizia come lo scorso anno, quando i rossoblù non avevano sbloccato la partita al “Fattori” contro il Prato. Sabato prossimo, il secondo incontro dell’Aquila: alle ore 16, la trasferta di Ascoli.

{{*ExtraImg_214598_ArtImgCenter_500x334_}}

L’AQUILA CALCIO: Zandrini, Pedrelli, Ligorio, Perpetuini, Zaffagnini, Pomante, Corapi (30′ st De Francesco), Del Pinto, Perna (8′ st De Sousa), Mancini, Sandomenico (16′ st Pacilli). A disp.: Cacchioli, Di Mercurio, Karkalis, Zappacosta. All. Giovanni Pagliari.

GUBBIO: Iannarilli, Luciani, Caldore, Rosato, Domini, Lasicki, Mancosu (33′ st Marchionni), Esposito, Regolanti (42′ st Cais) Casiraghi (19′ st Loviso), Vettraino. A disp.: Citti, Manganelli, Castelletto, Badiali. All. Leonardo Acori.

ARBITRO: Illuzzi (Molfetta).

ASSISTENTI: Monetta (Salerno), Opromolla (Salerno).

AMMONITI: Vettraino, Luciani, Mancini.

ANGOLI: 5-0.

RECUPERO: 2′ pt, 5′ st.

Più informazioni su

X