IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sblocca Italia: «Due grandi interventi per l’Abruzzo»

«Due importanti decisioni del governo a favore dell’Abruzzo: il completamento della Fondovalle Sangro, con un finanziamento di 62 milioni di euro e interventi urgenti per il sistema idrico e la depurazione per 69 milioni di euro. Esprimo grande soddisfazione per lo stanziamento di tali risorse, che consentono di affrontare e risolvere problematiche che si trascinano da decenni». Lo ha dichiarato il sottosegretario all’Economia Giovanni Legnini, dopo il Consiglio dei ministri.

«Grazie al lavoro di persuasione e di preparazione che ho portato avanti nell’ultimo anno e in particolare negli ultimi mesi – ha aggiunto il sottosegretario – e grazie alla convinta condivisione e all’impegno del presidente della Regione Luciano D’Alfonso, il decreto Sblocca-Italia consente di completare la più importante infrastruttura viaria della nostra regione, dopo lo stanziamento dello scorso anno di 50 milioni di euro, per un intervento totale di 112 milioni». Con il completamento della Fondovalle Sangro, sottolinea Legnini, «oltre a servire la più grande area industriale d’Abruzzo e del Mezzogiorno, si collegherà in modo efficiente l’Adriatico e il Tirreno e le aree turistiche costiere e montane tra le più pregiate del Centro-Italia. Sarà inoltre possibile affrontare alcune urgenti criticità del sistema idrico e soprattutto realizzare impianti di depurazione per contribuire a disinquinare una parte importante dei nostri fiumi e del nostro mare».

«Grazie al governo Renzi e al ministero delle Infrastrutture, con il ministro Lupi che ha condiviso e sostenuto le priorità segnalate per l’Abruzzo – ha concluso il sottosegretario – nella nostra regione si torna a investire per il rilancio delle infrastrutture, la difesa dell’ambiente e la creazione di nuovi posti lavoro».

«Ringrazio la dedizione e la premura del sottosegretario Giovanni Legnini, che ha curato insieme alla Regione l’evidenziazione delle priorità – ha commentato il governatore abruzzese Luciano D’Alfonso – i miei sentimenti di gratitudine vanno anche al ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi e al presidente dell’Anas Pietro Ciucci, che con la sua venuta in Abruzzo ha reso evidente la priorità infrastrutturale della Regione. Avevamo ragione quando abbiamo deliberato le esigenze infrastrutturali ponendo la Fondo Valle Sangro al primo posto. L’intervento sul comparto idrico è un segnale di sanezza di una Regione che vuole essere di qualità e degna del titolo di Regione verde d’Europa».

X