IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Sport e spettacolo per L’Aquila Calcio

di Claudia Giannone

Serata di sport e spettacolo per la presentazione ufficiale del team L’Aquila Calcio. Davanti ad un’ampia cornice di pubblico e con lo sfondo di San Bernardino, molti sono stati i personaggi intervenuti. A guidare l’evento, Paolo Del Vecchio, Melania Fonte ed Enrico Giancarli.

Un grande incontro, un’occasione per stare in compagnia, ma, allo stesso tempo, anche un momento di contestazione: la voce dei tifosi e i fischi del pubblico sono stati ben chiari durante l’intero discorso del sindaco Massimo Cialente e dell’assessore allo Sport Emanuela Iorio. La mancanza dello Stadio di Acquasanta e i continui ritardi non hanno fatto altro che distruggere un rapporto già da tempo lacerato.

{{*ExtraImg_214065_ArtImgRight_300x168_}}Tra un break musicale e l’altro, anche la società ha voluto dire la sua. Dopo i saluti d’obbligo ad Elio Gizzi, la parola è passata al presidente rossoblù Corrado Chiodi, entuasiasta per la stagione che sta per iniziare e per il lavoro svolto fino a questo momento.

«Siamo pronti per questo nuovo progetto – ha detto – Abbiamo un grande gruppo che già conoscete, oltre ad un grande sostegno morale ed economico da parte dei miei soci. Speriamo di riportare un nuovo entusiasmo in città. La nostra tifoseria è stata e continuerà ad essere speciale».

Oltre al nuovo sponsor Rbm, che ha accolto la proposta aquilana e si è avvicinato senza esitare, e alle nuove maglie della stagione, ogni giocatore ha avuto la possibilità di parlare e di esprimere la propria emozione. Molto calda la risposta del pubblico, che ha saputo recuperare, dopo l’iniziale momento di tensione tra i tifosi e le istituzioni.

{{*ExtraImg_214066_ArtImgRight_300x168_}}Importanti anche le parole del mister Giovanni Pagliari, che ha dimostrato chiaramente le proprie intenzioni per il campionato che inizierà sabato 30 agosto alle ore 14.30 contro il Gubbio. «Io non ho l’obbligo di sognare – ha affermato l’allenatore – ma di realizzare i sogni. Vincere è difficile, ma noi dobbiamo creare un gruppo forte con i ragazzi bravi che abbiamo a disposizione. Non vogliamo essere bravi, vogliamo essere i migliori». Pagliari si è poi rivolto ai tifosi, confermando la sua fiducia nei loro confronti. «Al di là del calcio – ha concluso – c’è sempre stato un ottimo rapporto con i tifosi. Spero che si consoliderà sempre di più».

{{*ExtraImg_214068_ArtImgCenter_500x281_}}

X