IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Orso marsicano in gita a Pescocostanzo

Più informazioni su

Una passeggiata nel centro storico di Pescocostanzo, tra lo stupore misto allo spavento di quanti erano in giro per il paese. Il turista d’eccezione è un esemplare di orso marsicano che, fermandosi di tanto in tanto alla ricerca di qualcosa da mangiare, si è poi allontanato per dileguarsi nel folto bosco circostante.

Nel paese del Parco nazionale della Majella erano circa le 7.30 quando l’orso è stato avvistato nella rotonda di corso Roma, vicino all’asilo comunale, quindi è stato visto scendere verso piazza del municipio per poi risalire verso la basilica di Santa Maria del Colle. Senza provocare danni né ricevere manifestazioni di ostilità dai paesani increduli, l’orso si è allontanato in direzione degli impianti sciistici di Valle Fura. Tutta la passeggiata è stata ripresa dalle telecamere del circuito di videosorveglianza del Comune.

Insieme agli agenti del Corpo Forestale, guidati dall’ispettore capo della caserma di Pescocostanzo, Sabatino Trilli, sono immediatamente intervenuti gli esperti del Servizio tecnico-scientifico del Parco che hanno perlustrato l’area per raccogliere campioni biologici al fine di consentire l’identificazione e conoscere la provenienza dell’esemplare tramite analisi del Dna e valutare quindi quali provvedimenti adottare. Non è la prima volta che l’orso viene avvistato nei dintorni di Pescocostanzo, ma mai era arrivato a passeggiare tranquillamente per le strade del paese.

«Una presenza simpatica e un plus per il territorio – commenta il sindaco, Pasqualino Del Cimmuto – una presenza che però incute rispetto soprattutto per la grossa taglia dell’animale. Evidentemente si tratta di un orso che sta costruendo un percorso del tutto personale alla ricerca di cibo. Non è nostra intenzione creare allarmismi, ma chiediamo più attenzione da parte degli organi preposti verso questo fenomeno, per evitare che le scorribande in paese dell’animale diventino un’abitudine pericolosa per le persone, soprattutto per quelle non abituate ad affrontare situazioni di questo tipo».

Più informazioni su

X