IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Luco dei Marsi, l’incivile fenomeno della busta selvaggia

«In questi giorni di festa per la nostra comunità abbiamo assistito, purtroppo, a degli scempi “ambientali” che si sono verificati in alcune zone montane del nostro paese. Il giorno di Ferragosto sono stato contattato da alcune persone che mi hanno messo al corrente del fatto che in località “La Cunicella” c’era stato un abbandono massiccio ed indiscriminato di rifiuti, così, io stesso, ho provveduto ad avvisare telefonicamente il Corpo Forestale di quanto mi veniva segnalato». Queste le incisive parole dell’assessore all’Ambiente e alle innovazioni tecnologiche del Comune di Luco Dei Marsi, Antonello Gallese.

«Nei giorni successivi, sempre grazie alla collaborazione di alcuni compaesani, siamo risaliti ai colpevoli del gesto che sono stati costretti a ripulire l’intera zona. In altri casi, verificatisi nelle stesse giornate, grazie alla collaborazione dei cittadini e a delle indagini dei nostri Vigili Urbani e del personale dell’Ufficio Tecnico sulla tipologia dei rifiuti abbandonati, siamo risaliti agli “incivili” colpevoli di aver disseminato numerosi sacchi di rifiuti in alcune zone pedemontane e di campagna del nostro paese. I responsabili sono stati multati secondo le norme del Codice Civile. Inoltre, proprio in questo periodo, ci sono giunte foto/segnalazioni sul drammatico stato in cui versa la “Selva dei Frati”, successivamente alle festività locali. La situazione è raccapricciante, e palesa l’enorme inciviltà di qualche individuo e il poco rispetto dell’ambiente. Adesso, nonostante le carenze di personale, stiamo provvedendo a ripulire l’intera zona».

«Purtroppo, – continua l’assessore – il cosiddetto “fenomeno della busta selvaggia” sembra essere un’ onda inarrestabile. Il pensiero della nostra Amministrazione si basa sul fatto che non può essere la sola “repressione” l’unica arma di lotta a tale fenomeno. Ecco perché in questi due anni, abbiamo cercato di lavorare molto sulle giovani generazioni, grazie soprattutto alle attività svolte dall’I.C. di Luco dei Marsi e dalla Consulta dei Giovani per cercare di sensibilizzare i giovani al rispetto dell’ambiente e del prossimo, in modo da poter formare una “coscienza civica” nei cittadini di domani».

«D’altro canto, proprio in questi giorni stiamo vagliando varie proposte per la realizzazione di un’ impianto di Videosorveglianza che verrà realizzato sull’intero territorio Comunale entro l’autunno, in modo da controllare le zone centrali e periferiche del paese, sia per la tutela ambientale che per la pubblica sicurezza. Siamo alle fasi finali di tale procedura.

Inoltre, siamo prossimi ad espletare le pratiche di gara per la riqualificazione dei parchi giochi in Piazza Michetti e in Piazza Gramsci, che verranno completamente rinnovati e dotati di impianti di Videosorveglianza, in quanto, anche in queste zone, si verificano svariati episodi di “poco rispetto” del decoro urbano. La stessa sorte avrà il Parco San Leonardo, che grazie al Progetto P.I.T. della Vallelonga, partito ufficialmente nel mese di agosto, verrà completamente ristrutturato e dotato di impianto di videosorveglianza.

Con la realizzazione di tale progetto, in alcune zone del paese, sarà possibile connettersi ad internet in maniera gratuita con una semplice registrazione.

Infine, rimanendo sempre in tema di innovazioni tecnologiche, si comunica che è partita la fase di sperimentazione del “Progetto Voip”, che permetterà di risparmiare oltre 13.000 euro annue di telefonia e di mettere in reti di comunicazione gratuita le associazioni e le istituzioni del paese. Il progetto verrà completato entro l’autunno».

[url”Torna alla Home Targato Az”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]

X