IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio: ad un passo da Empoli

Più informazioni su

di Claudia Giannone

Ad un giorno dal terzo turno di Coppa Italia e ad una settimana dalla prima di campionato, L’Aquila si prepara ad affrontare un altro temibile avversario: sarà tra le mura del “Castellani”, infatti, che i rossoblù sfideranno l’Empoli, neopromosso in serie A.

Dopo l’impresa del “Dall’Ara”, gli undici di mister Pagliari hanno avuto modo di ricaricare le batterie per questa nuova avventura. E se davvero ciò che conta è la stagione che sta per iniziare, di certo un occhio è stato gettato anche al “piccolo” impegno della Coppa: Bologna è stata una dimostrazione più che chiara del fatto che L’Aquila c’è, con i suoi nuovi acquisti e con le sue vecchie presenze, ed è pronta a far male.

Un’incognita, come sempre, la formazione scelta dal tecnico rossoblù: la scelta di Sandomenico dal primo minuto al posto di De Sousa ha di certo meravigliato il pubblico aquilano, ma non è certo che con l’Empoli si vedrà il bis del “Dall’Ara”. Trascorrere un tempo in panchina sembra aver fatto bene all’attaccante, che nel corso dei supplementari è riuscito a sbloccare il risultato e a portare a casa la vittoria, ma anche il nuovo arrivato sembra essere incisivo, e potrebbe essere l’asso nella manica del mister, a partita in corso.

Qualche dubbio potrebbe riguardare anche il reparto arretrato: Pomante è comparso durante tutto l’incontro con il Capistrello, ma la prestazione da sfoggiare su un campo di serie A richiederà sicuramente sforzi maggiori. Pagliari è stato chiaro: l’amichevole è stata molto utile per il minutaggio del difensore, che sta recuperando la forma fisica ideale, in seguito all’infortunio. Se il giocatore non dovesse farcela e si decidesse di conservare le sue forze per il campionato, si vedrebbe nuovamente lo schema di Bologna.

E mentre sfuma ancora una volta il sogno del ripescaggio per la società e per i tifosi rossoblù, la mente vaga fino ad arrivare a sabato 30 agosto, quando la squadra si ritroverà tra le mura amiche per il primo fischio d’inizio della stagione. Un capitolo totalmente diverso, ma pur sempre imminente.

Più informazioni su

X