IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Notte di San Lorenzo, ustioni e feriti a Giulianova

E’ di una dozzina di feriti lievi il bilancio dei fuochi della Notte di San Lorenzo della scorsa notte per i festeggiamenti a Giulianova.

Si tratta per lo più di abrasioni da scoppio che hanno richiesto l’intervento medico degli ospedali di Giulianova e Teramo. I feriti, di diversa età, sono stati prima accompagnati da amici e parenti al pronto soccorso.

Da qui, per una decina di essi, si è reso necessario il trasferimento del 118 al “Mazzini” di Teramo. Nessuno degli ustionati è grave: diversi sono stati già dimessi.

I resti di uno degli ordigni è finito sulla spiaggia dove si trovavano alcuni spettatori. I carabinieri stanno verificando tutte le autorizzazioni per trasmettere un eventuale fascicolo alla procura di Teramo.

Nell’ultimo anno in Abruzzo ci sono stati due gravissimi incidenti con le fabbriche di fuochi d’artificio con otto morti complessivi nelle esplosioni di Città S. Angelo e Tagliacozzo.

La scorsa estate proprio per la tragedia dell’azienda Di Giacomo di Città S. Angelo che costò la vita a cinque tra operai e vigili del fuoco i giochi pirotecnici di Giulianova furono annullati: dovevano essere organizzati proprio dai Di Giacomo. A quanto si è appreso, l’azienda che ieri ha organizzato i fuochi viene dall’aquilano.

X