IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Cantieri Immaginario, onore ai giovani con ‘Là…qui’

“Là…qui” è lo spettacolo vincitore del bando under 35 per giovani esordienti, presentato nell’ambito de I Cantieri dell’Immaginario.

Un bando, come ha ricordato l’assessore alla Cultura Betty Leone, nel corso della conferenza stampa di presentazione odierna, che nasce dalla volontà di dare spazio ai giovani talenti per valorizzare la loro creatività.

«La creatività giovanile è uno degli indirizzi su cui l’Amministrazione ha deciso di investire, – ha commentato Betty Leone – Il bando under 35 è la novità assoluta di questa nuova edizione de I Cantieri dell’Immaginario e sicuramente i progetti dei giovani talenti rappresenteranno un valore aggiunto alla manifestazione estiva».

Su 16 domande pervenute da tutta Italia, sei sono sati i progetti finalisti. Ad aggiudicarsi il primo premio è stata l’aquilana Concetta Cucchiarelli con il progetto “Là..qui”. Lo spettacolo sarà rappresentato nell’ambito de I cantieri dell’Immaginario e l’appuntamento è per sabato 9 agosto in Piazza Angioina alle 21,30.

Il progetto vincitore si basa sull’idea di una pedana interattiva che riproduce, attraverso i movimento di due danzatori, i rumori catturati dalla città terremotata.

L’idea nasce dalla necessità di dare una voce a L’Aquila in termini di vita, vita custodita nelle pietre, nelle strade, nei luoghi, nelle parole a lei dedicate nel tempo, lì dove è sempre stata, immota ma viva. Quello che è cambiato nel tempo è solo la capacità di ascoltarla. L’interfaccia interattiva è, infatti, utilizzata per amplificare la capacità di ascolto sia della città che delle risonanze delle azioni compiute nei suoi confronti.

Due danzatori si muovono su un pavimento in un dialogo immaginario, un contrappunto con la voce di L’Aquila: momenti nei quali sembra prevalere l’azione dell’uomo sul luogo e momenti in cui il luogo sembra condizionare l’uomo, troveranno la loro sintesi in un legame indissolubilmente dipendente, dove la scoperta di una profonda interazione rende l’uomo responsabile di ogni sua, anche apparentemente insignificante, azione.

“Là…qui” è quello che si definisce, tecnicamente, un live electronics (produzione e trasformazione dei suoni in tempo reale, durante l’esecuzione, attraverso algoritmi informatici create ad hoc).

Una rete di sensori ancorata al di sotto del pavimento permette di riprendere tutto ciò che viene prodotto al di sopra. Il prodotto viene elaborato con un’operazione di sound design, attraverso diverse tecniche di sintesi audio.

I suoni non prodotti direttamente dal movimento dei ballerini sono stati registrati in posti inusuali della città̀, che permettono di far ascoltare prospettive inaudite di un paesaggio comune e selezionati ed elaborati seguendo la loro musicalità intrinseca.

La compositrice e media interactive designer conduce una ricerca “etica” sulla tecnologia affinchè questa possa essere un potenziamento dei sensi umani, affinché la tecnologia possa diventare umanità.

La ricerca sui suoni non è volta a creare ex novo ma a ricercare finemente in quello che già esiste nuove possibilità sonore. Ogni suono contiene infiniti altri suoni.

Il coordinatore de I cantieri dell’Immaginario, Antonio Massena, ha sottolineato il carattere innovativo e sperimentale del progetto, che si è aggiudicato il favore della giuria anche perché è riuscito a coniugare musica, testi e danza come nello spirito multidisciplinare de I cantieri dell’Immaginario, grazie anche all’uso della ricerca e della sperimentazione.

“Auspico che questo progetto possa crescere e nell’ambito della rassegna del prossimo anno de I Cantieri e diventare uno spettacolo più ricco e articolato, in collaborazione con le istituzioni culturali aquilane”, ha augurato Massena.

L’ARTISTA: Concetta Cucchiarelli, compositrice/interactive media designer, cantante. Nasce a L’Aquila, si laurea in Scienze Politiche presso la Luiss G. Carli di Roma e studia Musica elettronica- indirizzo compositivo, presso il Conservatorio “A. Casella” di L’Aquila, dove si laurea con il M° Lupone. Attualmente frequenta il biennio di specializzazione con il M° Di Scipio. Conduce uno studio multidisciplinare sulla voce che la vede collaborare in ricerche in tema anche in campo medico, didattico e musicologico. L’obiettivo è la formalizzazione di un nuovo modello vocale e la realizzazione del relativo modello fisico. Diplomata in canto, si dedica anche alla sperimentazione come interprete di alcuni lavori personali. Nella progettazione di interfacce interattive cerca di realizzare strumenti che pos

sano rendere possibile una vera connessione tra gesto e suono, elementi fortemente dipendenti e inseparabili. L’obiettivo perseguito è quello di utilizzare la tecnologia in un modo nuovo, responsabilizzando il fruitore, facendolo esercitare a “sentire”, a sviluppare un’attenzione sempre crescente verso ciò che gli è intorno e verso ciò che il suo agire può generare, anche quando la consequenzialità non risulta immediatamente comprensibile.

“Là…qui”, ideato realizzato e diretto da Concetta Cucchiarelli,

Composer, designer, interactive media designer: Concetta Cuccchiarelli

Performers: Francesco Loschiavo, Chiara Corradi

Prodotto da: Concetta Cucchiarelli.

X