IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Follia a Luco, botte alla moglie e al gatto

Aggredisce la moglie con calci e pugni e bottiglie davanti al figlio minorenne impietrito dalla paura e uccide barbaramente il gatto di famiglia prendendolo al collo e scaraventandolo contro il muro.

Un 47enne di nazionalità italiana, C.V., residente a Luco dei Marsi (L’Aquila) è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione nella notte al culmine di una violenta lite con l’accusa per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, minaccia aggravata e uccisione di animali.

La moglie, in stato di shock, è stata medicata al pronto soccorso dell’ospedale di Avezzano (L’Aquila): per le ferite riportate la prognosi è di 20 giorni.

La donna ha trovato il coraggio di denunciare il marito anche per precedenti maltrattamenti in famiglia. Ad avvertire i carabinieri sono stati i vicini di casa richiamati dalle urla, dalle minacce, anche di morte, che provenivano dall’abitazione del 47enne che si trova ora nel carcere di Avezzano.

Il 47enne era noto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi ed in particolare ai Carabinieri della Stazione di Luco dei Marsi. Cruenta e inquietante la scena che si sono trovati davanti i militari: suppellettili rotte ovunque, presenza di sangue, la moglie di C.V., sanguinante dalla testa e con lo sguardo fisso nel vuoto, mentre il marito continuava a farla oggetto di urla e improperi; in un angolo, il figlio minorenne dei due, visibilmente terrorizzato dall’accaduto.

I carabinieri hanno bloccato l’uomo evitando che potesse nuocere ai suoi familiari e a se stesso. Ora l’uomo è stato arrestato e posto a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avezzano.

[url”Torna alla Home Targato Az”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]

X