IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Consiglio Abruzzo, scintille all’Emiciclo

Tra maggioranza di centrosinistra e opposizioni – centrodestra e Movimento 5 Stelle – è muro contro muro già alla terza seduta del Consiglio regionale della nuova legislatura.

Mentre il centrosinistra è impegnato in Commissione Bilancio, la seduta ordinaria dell’assemblea regionale è stata prima rinviata al pomeriggio e poi più volte sospesa e aggiornata.

Il Question Time, invece, è stato rinviato per la mancata presenza della maggioranza, ad eccezione dell’assessore Mazzocca (Sel), come denunciano il capogruppo di Forza Italia Mauro Febbo e il consigliere pentastellato Fabio Pettinari.

«La maggioranza di centrosinistra si è già liquefatta – ha detto Febbo – E’ un fatto di assoluta gravità la presenza del solo assessore Mazzocca alla seduta del Question Time di oggi pomeriggio, è un fatto che si aggiunge a quello che sta accadendo all’Emiciclo da stamani. Siamo stati convocati alle 9.30 per la seduta della Commissione Bilancio in cui erano in discussione due progetti di legge, su cui però non c’era accordo neppure all’interno della maggioranza. E il risultato è che dopo oltre 6 ore, la discussione in Commissione, dopo numerosi rinvii, non si è ancora conclusa. E questo sarebbe l’Abruzzo facile e veloce di Luciano D’Alfonso?».

Critiche anche da parte del consigliere pentastellato Pietro Smargiassi. «Mentre in Aula si continua a perdere tempo – ha sottolineato – fuori dai cancelli i dipendenti del Cotir, senza stipendio da 17 mesi, aspettano delle risposte da una sala consiliare finora deserta. La pantomima va avanti fra ritardi e rinvii». «La seduta – aggiunge Smargiassi – era stata convocata per le 11. Alle ore 12.30 il presidente ha aperto la seduta, solo per aggiornarla alle 15.30. Alle 16 nuovo rinvio alle 17.30 e poi alle 19. Sembra che per loro sia un gioco di ruolo e nel frattempo l’Abruzzo naufraga. Con D’Alfonso l’Abruzzo che cambia? Ne siamo certi, ma in peggio».

Infine l’affondo del capogruppo di “Abruzzo Futuro” Mauro Di Dalmazio, che ha criticato l’assenza della maggioranza in occasione della seduta di Question Time. «L’atteggiamento del governo regionale e della maggioranza oggi è stato grave sul piano politico – ha detto – una intera giunta regionale assente, ad eccezione dell’assessore Mazzocca e del presidente del Consiglio regionale, ha disatteso il “Question Time”. Per me è stato un fatto molto grave, perché denota una mancanza di rispetto istituzionale nei confronti dell’Assemblea regionale». «Il tutto – ha concluso Di Dalmazio – in una giornata in cui si erano succeduti diversi rinvii, che denotavano una difficoltà da parte della maggioranza a trovare la quadra».

X